Alta Badia Live – «Solo l'americano si è adatta davvero al nuovo materiale»

Claudio Ravetto se la ride in partenza quando vede i distacchi. Poi scuote la testa. Va da Blardone, poi da Moelgg, da Simoncelli e dagli altri azzurri e ripete: «Avete visto che roba? Ligety sciava talmente in surplace che sembrava in neve fresca, gli altri un’altra storia, un’altra gara». Ma cosa ha Ted più degli altri? Ancora il direttore tecnico: «E’ l’unico che sa condurre questo nuovo sci. L’unico. E’ quello che si è adattato meglio. Sa fare velocità sempre e comunque. Oggi non c’è storia per gli altri».