Race Future Club, Edoardo Lallini

Romano di Ponte Milvio, Edoardo Lallini vive la sua grande passione per lo sci. «Una passione di famiglia, che ho condiviso con mia sorella: ho iniziato da piccolissimo a Campo Felice (dove i genitori gestiscono la stazione sciistica, ndr) con lo sci club Livata e con loro ho fatto tutto il percorso agonistico».

Arrivando adesso nel mondo dei grandi.
«L’obiettivo è quello di affrontare questa categoria sempre con lo sci club Livata senza paura, come se non fosse un primo anno. Mi concentrerò soprattutto su slalom e gigante, puntando anche qualche superG. Il programma è pronto, c’è solo da continuare il percorso fatto in queste ultime stagioni».

Ti aspettavi di arrivare sin qui, con tanto d’argento in slalom agli ultimi Italiani Children?
«Un po’ sì, perché abbiamo sempre programmato, prima con Andrea Truddaiu e nelle ultime tre stagioni con Giacomo Mariotti, un piano per raggiungere certi traguardi. Adesso devo dare continuità».

Con la scuola?
«Frequento una scuola a Roma che mi permette di conciliare abbastanza bene studio e sci».

L’esperienza del Race Future Club?
«Bellissima, fantastica: due giorni di grande intensità e altrettanti emozioni che ti danno una bella carica per il futuro».

Altre news

Borse di studio Rossignol: ultime settimane per presentare domanda di partecipazione

In occasione della realizzazione del murale dedicato a Federica Brignone al quartiere Corba 5 Cerchi di Milano, lo scorso 19 maggio, la filiale italiana del Gruppo Rossignol ha annunciato l’avvio di un’iniziativa di borse di studio per sostenere i...

Livio Magoni nuovo coach di Martina Dubovska

Chiusa l’esperienza con l’Austria, Livio Magoni riparte da Martina Dubovska: è la stessa atleta della Repubblica Ceca (settima nello slalom delle finali di Soldeu come miglior piazzamento nell'ultima stagione di Coppa del Mondo; diciannovesima nella prossima start list) ad...

Ecco le nominations di Alpine Canada

Alpine Canada ha annunciato le nominations per la squadre di sci per la prossima stagione. Dove non ci saranno più Marie-Michèle Gagnon e Trevor Philp che hanno lasciato lo sci agonistico. Nel team femminile presenti Ali Nullmeyer, Amelia Smart, Britt...

Meta Hrovat rientra nel mondo delle gare

Un po’ il ginocchio che faceva le bizze, un po’ la mancanza di motivazioni: così Meta Hrovat aveva scelto di fermarsi all'inizio della scorsa stagione, una decisione che, come lei stessa l'aveva definita, è stata la più difficile della...