Quei maledetti dieci centesimi

A Soelden De Aliprandini ha sfiorato la qualificazione

Per l’inezia di un decimo, per quei maledetti dieci centesimi. Luca De Aliprandini ha chiuso al trentaduesimo posto la prima manche del gigante di Soelden, sfiorando la qualificazione.

IL MURO – De Aliprandini ha sbagliato nella parte centrale. ‘Un errore a metà muro, uno sbaglio che mi è costato davvero caro. Inoltre anche sul piano finale non sono stato veloce, probabilmente non sono stato bene sui binari dei passaggi precedenti e sono andato un po’ sulla neve riportata. Peccato, con un decimo in meno partivo la seconda e potevo essere qui a raccontare un’altra gara. Guardo avanti, punto a qualificarmi già dal prossimo appuntamento a Beaver Creek’.

HINTERTUX E
POI MADESIMO – Il trentino pensa già ai prossimi appuntamenti. La settimana prossima con il gruppo Coppa Europa effettuerà due giorni di superG a Hintertux, poi l’allenamento con i gigantisti. Gli azzurri delle ‘porte larghe’ dovrebbero andare a Madesimo.

Altre news

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...

Grande festa di chiusura per il Comitato Alto Adige

Tempo di festa, visti anche i risultati, per la tradizionale chiusura stagionale del Comitato Alto Adige. Qualche numero: nello scorso inverno in programma una decina di eventi di Coppa del Mondo; le atlete e gli atleti hanno ottenuto una...

Asiva in festa a Gressan, 150 premiati. Mosso: «Contenti della stagione, i nostri progetti funzionano»

Sono stati 150 i premiati all'annuale festa dell'Asiva, disputata sabato all'area verde di Gressan, una manciata di chilometri più in là di Aosta. Un pomeriggio di premiazioni, utile anche a tracciare il bilancio della stagione, definita positiva dal presidente...

Ultimi due giorni per sciare sul versante italiano di Breuil-Cervinia. Da lunedì prosegue lo sci estivo in terra elvetica

Apertura da ottobre a inizio giugno. Breuil-Cervinia domani, domenica 9 giugno, chiuderà le piste sul versante italiano, ma non gli impianti di risalita che continueranno a funzionare per il proseguimento della stagione estiva. La pista “6”, servita dalla seggiovia Bontadini,...