Pyeongchang 2018 @sito ufficiale Olimpiadi 2018

Clamoroso in Corea. Il Presidente del gruppo Hanjin, nonché n.1 del Comitato Organizzatore dei Giochi Olimpici e Paralimpici di PyeongChang 2018, Cho Yang-ho, si è dimesso dalla carica nella serata di martedì 3 maggio. Ufficialmente, il passo indietro è dovuto al fatto che Cho vuole concentrarsi maggiormente sui problemi legati alla compagnia per la quale lavora.

 

LEE – Per riempire il vuoto lasciato, il Comitato Organizzatore ha nominato nuovo presidente Lee Hee-beom, nato ad Andong, laureato in ingegneria elettronica a Seul, attuale consulente per LG International. Ricordiamo che Cho aveva aiutato non poco il Comitato organizzatore a conquistare le Olimpiadi del 2018 superando la concorrenza di Monaco e Annecy ed era diventato Presidente del Comitato Organizzatore nell’agosto 2014. «Negli ultimi due anni ho garantito il massimo dello sforzo, lavorando ogni giorno con grande passione ai Giochi del 2018. Posso ammettere con orgoglio che oggi il Comitato è diventato forte, un team unito, e le sfide superate hanno permesso a tutti di raggiungere un buon successo nei test preolimpici dello scorso febbraio. Ringrazio i coreani per il supporto avuto», ha comunicato Cho. La cui perdita è però davvero un grave colpo per il Pocog (PyeongChang Organizing Committee). Gli effetti delle sue dimissioni sono stati immediati.