Sofia Goggia a Garmisch nel giorno del suo ritorno in pista ©Pentaphoto

Il rosso e il bianco, dell’Austria e della Svizzera. Sono loro ad aver dominato la seconda prova della discesa di Garmisch, partita con qualche minuto di ritardo per consentire la lisciatura della pista dopo una leggera nevicata. Il miglior tempo è stato fatto segnare da Mirjam Puchner che ha concluso in 1’40”22, 8/100 più veloce di Corinne Suter, ancora lì davanti dopo il best time nel primo training. Terzo tempo per Ramona Siebenhofer a 25/100.

GOGGIA AVANZA – Sofia Goggia, ieri al settimo cielo per essere rientrata, avanza in modo prepotente e chiude in settima posizione a 55/100 dalla vetta. La bergamasca era partita in Germania con l’idea di correre le prove «e poi vedere». Ora c’è da capire che cosa farà. Rientrerà in gara oppure rimarrà tranquilla? Difficile la seconda ipotesi, per la campionessa olimpica che a Cortina disse: «Se starò bene rientrerò e non mi farò scrupoli su punti e classifiche…».

LE ALTRE AZZURRE – 29a Federica Brignone a 1”79, poi 32a Nicol Delago, 36a Francesca Marsaglia, 40a Federica Sosio, 41a Nadia Fanchini, 42a Nadia Delago, 45a Elena Curtoni, 47a Marta Bassino e 49a Elena Dolmen.

CAMBIA IL PROGRAMMA – Intanto a Garmisch è cambiato il programma delle gare: domani si corre il superG, domenica spazio alla discesa.

CLASSIFICA UFFICIALE

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.