Pirovano: «Viviamo di sport e i centesimi bruciano sempre, ma che soddisfazione»

VAL DI FASSA LIVE – La mascherina bianca copre naso e bocca, non nasconde però le emozioni che trasmettono i suoi occhi. Che brillano per il quinto posto ottenuto nella seconda discesa di Passo San Pellegrino. Laura Pirovano è ancora protagonista in Coppa del Mondo, è alla quarta top ten in stagione e per la seconda volta sfiora il podio. A Crans Montana è rimasta fuori per 22/100, oggi su La Volata per 11/100. Laura però dimostra di esserci, ormai è entrata nel mondo delle grandi e si trova a proprio agio, senza nascondere un pizzico di emozione. «Sì, un pochino sono emozionata – dice – sono davvero felice, dopo le prove non mi aspettavo un quinto e un ottavo posto, manca poco al podio». Arriverà Laura Pirovano, la finanziera continua il suo percorso di crescita, un passo alla volta, trainata anche dalle compagne di squadra.

Laura Pirovano ©Fisi/Pentaphoto

«Se guardo la classifica un pochino brucia, però bisogna sempre guardare quello che ho fatto di positivo. E oggi ne ho davvero tante di cose positive perché ho recuperato molto nella parte finale, quando dovevo fare le curve ho provato a spingere più che potevo: in basso sono riuscita davvero ad andare forte, perché per come sono partita non ci si poteva aspettare un quinto posto». Non è stato un avvio di gara semplice per Laura Pirovano, scomposta sul primo dosso. Sembrava aver già compromesso tutto, invece poi ha fatto grandi sequenze che le hanno permesso di chiudere nella top 5. Rammarico? «Più soddisfazione, anche se c’è rammarico perché comunque viviamo per lo sport e anche un centesimo brucia sempre. Se penso poi a come sono partita…». Laura Pirovano è realtà e il podio arriverà presto anche per lei. Lo ha nelle gambe, ne è consapevole e non si scompone. Ha i piedi ben saldi per terra, è serena e tranquilla. E si gode questo momento, ricevendo i complimenti dagli addetti ai lavori.

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE