E se il ticinese approdasse in Italia?

Era nell’aria da tempo, ora è proprio ufficiale. Mauro Pini non allenerà più la fuoriclasse slovena Tina Maze, con cui ha condiviso la doppietta d’oro olimpica lo scorso febbraio. Il coach ticinese lo ha annunciato poche ore fa in un comunicato ufficiale. E ora? Lo svizzero torna sul mercato, aspettiamo possibili nuovi sviluppi. Ci sono anche alcune voci, su un suo possibile ingaggio in Italia, anche perché i vertici FISI sarebbero interessati alla sua figura. Del resto come non esserlo? Pini è un tecnico stimato e persona equilibrata. Potrebbe far bene. Si, ma dove? Si poteva pensare al posto di Livio Magoni, o perché no nel settore delle discipline tecniche maschili tanto in discussione in queste settimane. E nel nuovo ruolo di Direttore Sportivo forse? Ipotesi tuttavia molto difficili, anche perché Magoni sembra non rispondere al momento alle insistenti chiamate proprio della Maze che lo vorrebbe a tutti i costi. Il bergamasco dovrebbe tuttavia rimanere alla guida delle slalomgigantiste azzurre per finalizzare un lavoro lasciato a metà. Vedremo.