Laura Pirovano e Karoline Pichler si giocano il nono pettorale per Soelden 2016

Un primo e un quarto posto in due gare in Coppa Europa: Karoline Pichler può essere più che soddisfatta della sua trasferta a Zinal e guardare ora con fiducia di nuovo alla Coppa del Mondo e alle gare veloci di Zauchensee. L’altoatesina proverà a prendersi un pettorale per la discesa in due manche di sabato 9 gennaio, gareggiando nelle prove cronometrate di giovedì 7 e venerdì 8 in una sfida interna con Marta Bassino. In bocca al lupo a entrambe.

GARA – Nel secondo gigante a Zinal, dopo il trionfo in gara1, Karoline ha chiuso quarta, confermando la posizione dopo la prima manche. Ha vinto l’austriaca Brunner, che sta facendo bene anche in Coppa del Mondo, con il tempo totale di 2’03”57. Seconda la francese Frasse-Sombet a 0”44, terza Taina Barioz a 0”46. Quinta Mikaela Tommy e sesta un’ottima Laura Pirovano, a 1”71, anche lei confermatasi dopo metà gara. Settima Schneeberger, al rientro dopo l’infortunio al ginocchio, ottava Wild, nona Prosteva, decima Kopp. Diciassettesima Valentina Cillara Rossi, 26esima Anna Hofer, 34esima Verena Gasslitter, 36esima Jole Galli, 37esima Sabrina Fanchini, 48esima Asja Zenere, squalificata Nicol Delago, non qualificata alla seconda manche Jasmine Fiorano.

PAROLA A KAROLINE –  «Sono contenta perché finalmente ho sciato decentemente in due gare consecutive – ci dice la simpatica Pichler -. Certo, ho sbagliato comunque tanto nella seconda manche altrimenti avrei potuto raggiungere un altro bel risultato, ma va bene così. E’ stato anche un bellissimo allenamento, utile a riprendere fiducia. In gara 1, ieri, durante la prima manche, si vedeva davvero poco. Oggi meglio. La pista era bella, ma non difficile e con neve molle, il che mi rende ancora più felice perché sono condizioni con le quali solitamente faccio fatica. Coppa del Mondo? Non so perché non sono riuscita ancora ad andare a punti in gigante. Fisicamente sto bene, ma rientrando comunque da un anno di stop evidentemente in gara mi è mancata un po’ quella sicurezza per dare quel 10% in più che fa la differenza. A Soelden, Aspen e Lienz sono andata bene, ma ho sbagliato, mentre a Courchevel ed Aare ho proprio sciato male. Dopo la buona parte di manche a Soelden tutti si aspettavano di più da me e anche io. A Lienz sono tornata a sciare bene, ma ho sbagliato ancora. Devo riuscire a non commettere più tutti questi errori, che spesso sono tattici. Ora vado a Zauchensee e non vedo l’ora di rimettere gli sci lunghi. Non gareggio da due anni in velocità. Non mi sono allenata tantissimo in discesa e superG, ma comunque un po’ di training l’ho fatto tra Ushuaia, Copper Mountain e Santa Caterina».

CLASSIFICHE E PROGRAMMI – Nella classifica generale di Coppa Europa guida Stefanie  Brunner con 320 punti, seconda è un’eccezionale Laura Pirovano, brava anche in superG, a quota 214. In gigante, ancora Brunner davanti a tutte con 280 punti, Pirovano è quarta a 162, Pichler quinta a 160. Domani e dopo, mercoledì 6 e giovedì 7 gennaio 2016, due slalom a Lienz. Ci sarà anche Michela Azzola, che tra Coppa Europa e Coppa del Mondo non gareggiava in questi circuiti dalle finali di Soldeu del marzo 2014. Ben ritrovata.

CLASSIFICA UFFICIALE SECONDO GIGANTE ZINAL

2 COMMENTI

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.