#PEZDI – Tommy Sala arriva (presto)

Sulla Aloch una supremazia netta, una straripante superiorità, una vittoria con margine in Coppa Europa. Due centri nel circuito continentale in slalom e un podio in gigante. Nonostante il rientro da un infortunio alla caviglia, Tommy ha dimostrato di essere subito in una condizione sfavillante. E’ pronto per il grande palcoscenico della Coppa del Mondo, è pronto per attuare finalmente quel ricambio generazionale che serve al plotone azzurro delle discipline tecniche. Spicca per determinazione, ma soprattutto per quella serenità e per quell’equilibrio con cui affronta questo viaggio da atleta. Tommy Sala è un tipo particolare. Difficile una parola fuori posto, un discorso insensato, una polemica. Tommy è uno zen, un riflessivo, uno pacato dentro. Quando trasformerà quella sua serenità nell’affrontare appuntamenti di cartello come la Coppa del Mondo ci sarà da divertirsi. Tecnicamente c’è, manca ancora probabilmente un ulteriore piccolo passaggio sull’approccio, sull’atteggiamento. Ma occhio, Tommy arriva. E lo farà presto. 

Altre news

Sci, skialp, curling, snowboard: di tutto a Cortina

Otto grandi eventi sportivi internazionali, 5 diverse discipline della neve e del ghiaccio per un totale di 12 gare. Cortina sarà la località invernale che ospiterà il maggior numero di eventi di Coppa del Mondo in una sola stagione,...

Con un docufilm e la nuova Maglia Fulmine, la 3Tre numero 70 è pronta a partire

La sede Ferrari Trento è diventata teatro per una notte per l’anteprima assoluta di 3Tre Madonna di Campiglio – The Night Slalom, il docufilm prodotto dal Comitato 3Tre con la regia di Antonio Pacor proprio in occasione del traguardo...

Elena Curtoni costretta a fermarsi dopo la caduta in superG

Era tornata sci ai piedi al traguardo, dopo la caduta nel superG, ma gli esami alla Gut Klinic di St. Moritz, eseguiti sotto la supervisione della Commissione Medica Fisi, hanno evidenziato per Elena Curtoni una frattura ossea composta dell’osso...

Sofia Goggia: «Ho fatto velocità nei punti giusti»

Sofia Goggia inizia con il piede giusto la stagione della velocità. «Il superG di St. Moritz, anche in condizioni perfette, non è mai semplice. Oggi bisognava mettere la velocità nei tratti giusti e credo di averlo fatto. Sono partita...