Kajsa Vickhoff Lie durante i soccorsi ©Agence Zoom

Giornata di bruttissime cadute a Passo San Pellegrino. Momenti di grande paura per il volo della norvegese Kajsa Vickhoff Lie, che dopo aver girato più volte è entrata con violenza nelle reti di protezione. Lungo l’intervento del soccorso in pista, prima dell’arrivo dell’elisoccorso che l’ha trasportata all’ospedale di Trento. Si parla di un grave trauma alla gamba, forse di tibia e perone, ma si attendono notizie ufficiali in merito. 

L’elicottero aveva appena portato a termine il primo intervento che poco dopo è dovuto tornare in azione, questa volta per soccorrere l’austriaca Rosina Schneeberger. Anche per lei si parla di problemi alla gamba, ma per il momento non ci sono ancora diagnosi confermate. 

A Passo San Pellegrino c’è stato anche l’infortunio di un lisciatore, subito dopo il salto conclusivo. Gli uomini di pista sono così stati obbligati a esporre la bandiera gialla alla svizzera Jasmine Flury, pettorale 25, che ha dovuto ripetere la gara e che ha concluso al 28° posto.