Onesporter cresce di continuo ed è sempre più apprezzata anche all’estero. “Scelti anche dal Canada”

Nell’era della trasformazione digitale ONESporter è ormai sempre più utilizzata dai coach e dagli atleti, che finalmente oggi possono utilizzare le tecnologie digitali per migliorare le tecniche di allenamento e le loro performance. Per gli atleti moderni è fondamentale poter programmare la stagione, condividere i risultati degli allenamenti con il proprio staff di coach, in connessione istantanea: in questo modo i coach possono pianificare gli allenamenti volta per volta e l’atleta può visualizzare i suoi progressi ed analizzarne i punti di miglioramento.

In questa interconnessione tra i vari coach, da quelli dello sport specifico e ai preparator fisici, si possono aggiungere anche tutte quelle figure professionali che danno valore al team: ski man, mental coach, nutrizionista, visual coach, fisioterapisti fino alla parte medica. In questo modo l’atleta è monitorato in tempo reale a 360 gradi per gestire lo stato di forma e soprattutto per prevenire gli infortuni degli atleti.

ONESporter è stata scelta da atleti di tutti i livelli ed età, dai Comitati Regionali (Comitato FISI Trentino, Comitato FISI Veneto, Comitato FISI Alto Adige) fino alle squadre nazionali e da molti sci & snowboard club europei e internazionali: già dallo scorso anno è testata anche dai coach italiani della squadra di snowboard parallelo.

ONESporter, disponibile in italiano, inglese, tedesco e cinese, festeggia una nuova partnership con una delle squadre di più alto livello nel ranking mondiale: Canada Snowboard, settore Alpine, allenati da Hannes Mutschlechner e Ingemar Walder. Sempre in Canada ma sezione sci alpino è stato ufficializzato in questi giorni l’utilizzo dell’app anche da parte della National Ski Academy, il più prestigioso College agonistico canadese. 

Soddisfatto dei passi avanti fatti il Ceo Andrea Lazzaro che guarda già oltre: «È prossima l’uscita di ONESporter anche per altri sport, per colmare un gap di innovazione nel mondo dello sport e rispondere a un’esigenza sempre più pressante di crescita di atleti e coach, a tutti i livelli e a tutte le età».

Altre news

Innerhofer ad agosto sugli sci. Intanto bici e atletica

Fra i vari big degli sporti invernali al via della 35a edizione della Maratona Dles Dolomites c'era anche Christof Innerhofer. Classe ''84, altoatesino di Gais, si è cimentato nel percorso medio di 106 chilometri e 3000 metri di dislivello....

Flavio Roda nominato vice presidente della Fis

Prima riunione a Zurigo del nuovo Consiglio della Fis. Il presidente della Fisi, Flavio Roda, rieletto in consiglio con il maggior numero di consensi (114), è stato nominato vice presidente, insieme al ceco Roman Kumpost, al giapponese Aki Murasato...

A luglio tempo di elezioni anche in AOC e FVG

Dopo Alto Adige, Trentino, Liguria e Asiva, altri due comitati hanno fissato le date delle assemblee elettive. Sarà proprio il Comitato Alpi Occidentali ad aprire la tornata elettiva, visto che l’appuntamento sarà il 22 luglio nella Sala Convegni Coni a...

Le Traiettorie Liquide di Federica Brignone al Lagazuoi EXPO Dolomiti

Dal livello del mare a quota 2.732 metri, attraversando mari, laghi, fiumi e ghiacciai: le Traiettorie Liquide di Federica Brignone, partite dalle acque di Lipari nel 2017, sono arrivate tra le vette del Lagazuoi EXPO Dolomiti, il polo espositivo...