Odermatt davanti a Braathen nella prima manche del gigante

Lo svizzero Marco Odermatt, già vincitore della Coppa del Mondo di gigante, guida nella prima frazione fra le porte larghe della finale di Courchevel Meribel. L’elvetico comanda sul norvegese Lucas Braathen, il 2000 che sta attraversando una sfavillante momento di forma. Sono due i decimi di distacco. A mezzo secondo dalla testa della classifica e a seguire a 55 centesimi altri due svizzeri: Justin Murisier e Loic Meillard. Quinto l’austriaco Stefan Brennsteiner. Sesto il francese Alexis Pinturault, davanti ancora ad un altro elvetico: Gino Caviezel.

CLASSIFICA PRIMA MANCHE GIGANTE 

I NOSTRI Luca De Aliprandini è sedicesimo a 1.54. E’ deragliato dalla Roc de Fer invece Giovanni Borsotti, come anche il norvegese Henrik Kristoffersen protagonista a Kranjska Gora. Seconda manche ore 12.

Altre news

Se ne è andata Elena Fanchini

È morta Elena Fanchini, ex sciatrice che lottava contro un tumore, 37 anni. Era malata da tempo e Sofia Goggia le aveva dedicato la vittoria della discesa di Cortina d'Ampezzo. A gennaio del 2018 aveva annunciato che avrebbe lasciato lo...

Marta superGigante: «Una vittoria di peso, ho studiato la discesa di Vonn alle Finali 2015»

Isolde Kostner oro a Sestriere nel 1997, Marta Bassino oro a Méribel nel 2023. Ventisei anni dopo l’Italia torna sul gradino più alto del podio nel superG, una disciplina che la cuneese ha sempre fatto, ma che ultimamente le...

Kilde precede Innerhofer nella prima prova della discesa di Courchevel

Aleksander Aamodt Kilde ha realizzato il miglior tempo nella prima prova cronometrata della discesa maschile di Courchevel. Il norvegese ha impiegato 1’48”81 per affrontare l’Eclypse, affrontando a gran velocità i lunghi curvoni del “Mur du Son”. Christof Innerhofer è stato...

Il capolavoro di Marta – fotogallery

    Che spettacolo, che sciata, che capolavoro! Marta Bassino si prende uno strepitoso oro nel superG dei Campionati Mondiali di Courchevel-Méribel. Una sciata splendida, una prestazione che tiene a 11/100 una certa Mikaela Shiffrin.