La pista di Naeba

Sembra che sulla stagione del gigante qualcuno abbia fatto una macumba. Dopo gli annullamenti di Adelboden e Garmisch Partenkirchen per pioggia, la gara svizzera sarà recuperata in Austria ad Hinterstoder, la neve sta creando non pochi probldemi a Yuzawa – Naeba, Giapppone. Sabato è tempo di gigante con partenza della prima manche alle 2 ora italiana e seconda alle 5. Gli azzurri questa mattina sono riusciti ad allenarsi. Nella pista di fianco a quella di gara, hanno effettuato infatti alcuni giri di gigante.

EISATH PRONTO PER SABATO – Fra gli azzurri c’è un determinato Florian Eisath che ha voglia di tornare alle gare dopo un lungo stop per il pazzo calendario della massima serie. Ecco cosa ci dice al termine dell’allenamento l’altoatesino di Carezza: «E’ da troppo tempo che ci alleniamo senza gareggiare, sabato tuttavia c’è il gigante finalmente. Mi sento bene, oggi ci siamo allenati nonostante le abbondanti nevicate degli ultimi giorni. Dalla pista di allenamento, e anche di gara, hanno levato la neve prima con i gatti e poi sono entrati in azione i lisciatori. Domani intanto hanno confermato la sciata in piista. La località? Ci sono palazzoni del boom sciistico giapponese, costruiti negli anni ’80, ora un po’ abbandonati. L’organizzazione in pista sta dando il massimo, ma alle strutture manca qualcosa. Non c’è traccia di una palestra con pesi ad esempio…».

OTTO GIGANTISTI AL VIA – In gigante l’Italia di Max Carca e Raimund Plancker sabato conterà su: Roberto Nani, Florian Eisath, Riccardo Tonetti, Manfred Moelgg, Luca De Aliprandini, Andrea Ballerin, Massimiliano Blardone e Simon Maurberger. Domenica lo slalom con Patrick Thaler e Stefano Gross. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.