Giappone, ecco Nani: «Pista varia, da attaccare a tutta»

Roberto Nani è pronto per tornare, finalmente, a gareggiare in gigante. Questa notte (vedi la presentazione della gara) si gareggia sulla 2016 World Cup Course di Yuzawa Naeba, Giappone. Cancelalti per la pioggia il gigante di Adelboden prima e di successivamente quello di Garmisch Partenkirchen, adesso assisteremo ad un ricco periodo dedicato alle porte larghe. Dopo l’appuntamento nipponico, ecco due giganti in Austria ad Hitersotoder e due in Slovenia a Karnjska Gora. Quindi la finale sulle nevi svizzere grigionesi di St. Moritz.

PAROLA A NANI – Nani ha una voglia matta di tornare in pista ed ecco cosa ci dice alla vigilia della gara: «La pista di Naeba è varia, mi piace. Parte con un piano e poi nella parte centrale c’è un bel muro ripido. Quindi tre dossi finali portano al traguardo. La neve oggi nella sciata in pista era abbastanza dura, domani dovrebbe fare più freddo e quindi il manto migliorare ulteriormente. Mi sono allenato bene, ora è tempo di gareggiare. La concorrenza è alta, per salire sul podio non bisogna risparmiarsi ed è necessario attaccare senza far calcoli. Voglio essere con i primi».

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...