Justin Murisier ©Agence Zoom

Nevica a Wengen, la visibilità non è delle migliori e la FIS ha anticipato lo slalom della combinata alpina. Una decisione presa già nella serata di ieri e non dell’ultimo minuto. Una prova difficile, su pista impegnativa, che ha ovviamente esaltato le prestazioni degli slalomisti e non quelle dei velocisti. Dopo la prima discesa il miglior tempo è stato realizzato dallo svizzero Justin Murisier (49.06) che ha preceduto di 17 centesimi lo sloveno Stefan Hadalin, partito con il 31 e di 20/100 il francese Victor Muffat-Jeandet. Quarto posto, a 57/100, per Alexis Pinturault, con quinto Adam Zampa a 91/100.

INDIETRO GLI AZZURRI – Peccato per Peter Fill che ha sbagliato sul finale, quando aveva un intermedio davvero interessante in chiave discesa. È uscito e non potrà nemmeno provare la pista per la discesa di domani. Il migliore è Mattia Casse, venticinquesimo a 3”51, seguito da Paolo Pangrazzi. Fuori dai trenta Dominik Paris: trentunesimo, out Riccardo Tonetti ed Emanuele Buzzi.

INCOGNITA DISCESA – A Wengen nevica e la visibilità è scarsa, cosa succederà per la run di discesa che chiuderà la combinata alpina?. Al momento tutto confermato con partenza alle 13.45.

CLASSIFICA SLALOM