Mondiali Jr: Perathoner-Saracco, coppia d’oro

La giornata più lunga ai Mondiali Junior prosegue nel tardo pomeriggio a Morzine per la manche di slalom del team combined. Ed ancora festa per i colori azzurri, ancora oro.

La premiazione di Max Perathoner

Andiamo con ordine. Pista impegnativa, neve compatta per gli atleti in gara. Aprono le danze le ragazze. Oro di nuovo per la Svizzera con Anuk Braendli che riesce a difendere il vantaggio di Malorie Blanc in superG: le elvetiche conservano 53 centesimi di vantaggio sul team austriaco con Viktoria Buergler e Natalie Falch, mentre il bronzo è sempre svizzero con la grande prova di Janine Maechler che firma il miglior tempo nella seconda manche, portando sul podio la compagna Stefanie Grob, con un distacco complessivo di 99 centesimi. Ai piedi del podio due team azzurri: Emilia Mondinelli realizza il secondo tempo in slalom, ma non basta: il tempo finale, con Matilde Lorenzi, è il quinto a 1.42. Alle loro spalle, in rimonta, Sara Thaler e Ambra Pomarè a 1.79. Out invece Beatrice Sola in slalom, in coppia con Carlotta De Leonardis.

La premiazione di Perathoner e Saracco

Subito in pista anche le squadre maschili. Attesa per la coppia Max Perathoner ed Edoardo Saracco, partendo dal primo posto nel superG del gardenese. Prova di grande attenzione e sangue freddo del limonese che realizza il quinto tempo in slalom e conserva così un margine finale di 19 centesimi sul team francese con Alban Elezi Cannaferina e Antoine Azzolin, mentre il bronzo va al collo degli austriaci Moritz Zudrell e Jakob Greber a 54. «Gara spettacolare di fronte a tanto pubblico – le parole di Edoardo Saracco – Sono molto contento di come ho sciato, nonostante un problema alla schiena nei giorni scorsi. C’era un po’ di segno, ma sono riuscito ad esprimermi al meglio. Un format emozionante: stamattina io a far il tifo a Max, oggi lui che esultava con me. Fantastico».
Perde posizioni la squadra con Leonardo Rigamonti e Andrea Bertoldini che chiude diciassettesima, tredicesima quella con Pietro Giovanni Motterlini e Fabio Allasina.

Tanto pubblico a seguire le gare

Altre news

Odermatt in Colorado fa 11 di fila: battuti Meillard e McGrath. Anche noi sorridiamo: De Aliprandini 5°, Vinatzer 6°

E sono 11 di fila. Chi ferma Marco Odermatt? Il fuoriclasse elvetico fa paura. Sulla Strawpile  di Aspen rischia ma vince. Qualche imprecisione nelle porte iniziali, poi un errore di linea e l'ultimo intertempo dietro a Meillard di 8...

1a run Aspen: Odermatt davanti ma Steen Olsen e Meillard vicini. 8° Vinatzer, 9° De Aliprandini

Prima manche ad Aspen per il primo dei due giganti in programma. E chi è davanti? Il solito Marco Odermatt ovviamente. Però dietro non sono lontani: a 12 centesimi dallo svizzero c'è il norvegese Alexander Steen-Olsen e a 19...

Kvitfjell: niente prove, salta la discesa. In Norvegia doppio superG femminile, si recupera una gara della Val di Fassa

Cambia il programma della Coppa del Mondo femminile, che continua a lottare contro il maltempo. Neve, nebbia e pure pioggia nella parte bassa stanno complicando i piani di Kvitfjell, dove questo fine settimana si sarebbero dovute svolgere una gara...

Coppa Europa, Asja Zenere vince il superG in Val Sarentino

Stoccata vincente di Asja Zenere nel superG di Coppa Europa in Val Sarentino: prestazione in rimonta dell’azzurra che con il best crono negli ultimi due settori sale sul gradino più alto del podio, precedendo di 35 centesimi l’austriaca Magdalena...