Ecco Manuela: «Alti e bassi nel 2015. Ma non mi ero mai allenata tanto…»

Manuela Moelgg non lascia, anzi, raddoppia. Le motivazioni non mancano all’altoatesina arruolata nella Fiamme Gialle, classe 1983, e c’è sempre da andare a caccia di quella benedetta vittoria in Coppa del Mondo sfuggitale in passato, nonostante dieci podi nel circuito maggiore, due in slalom e otto in gigante. 

Manuela, bilancio ultima stagione? 

«Ho iniziato bene, rientrando subito tra le trenta in slalom e facendo qualche buona gara in gigante. Poi ho commesso anche tanti errori ed è chiaro che le aspettative sono sempre alte, vorrei poter entrare nelle dieci in ogni occasione, mi aspetto di più a ogni gara, è naturale che sia così. I Mondiali sono stati un delusione, adesso però la stagione è alle spalle, guardiamo avanti». 

Motivazioni? 

«Sempre alte, altrimenti avrei già smesso. Ho anche testato nuovi materiali con Elan, per vedere come mi trovavo. Magari un cambiamento può fare bene, portare nuovi stimoli. Non mi sono trovata male, ma alla fine ho deciso di rimanere con Rossignol».  

E’ arrivato Rulfi alla guida di slalomiste e gigantiste, non c’è più Magoni. Ci dici la tua in merito? 

«Posso solo dire che ritengo giusto sentire a fine stagione il parere delle atlete su come si sono trovate, così come la stessa Federazione compone, giustamente, le squadre ‘giudicandoci’ in base ai nostri piazzamenti. Ognuna avrà dato la sua opinione. Livio Magoni tecnicamente non si discute, non voglio fare polemiche di nessun tipo sul resto, aggiungo che lo scorso anno è stato quello in cui mi sono allenata di più da quando sono in Nazionale, perché non ho mai avuto problemi fisici dall’inizio alla fine. Io cerco di avere un buon rapporto con tutti gli allenatori, adesso è arrivato Rulfi e cercheremo di fare un ottimo lavoro con lui».  

Programmi imminenti? 

«Ho già iniziato a lavorare fisicamente praticando anche quegli sport che mi piacciono, ciclismo per esempio. Vacanze? Non farò una vera e propria vacanza, ma qualche giorno qua e là, per esempio fra poco sarò a Montecarlo. Poi il 26 maggio avremo i test fisici in Mapei e quindi si comincerà a lavorare a pieno regime. Come lo scorso anno noi slalomiste/gigantiste (eccezion fatta per Nadia Fanchini e Federica Brignone, che però gareggiano anche in discesa, la prima, e superG, entrambe, ndr) ci alleneremo sui ghiacciati estivi, senza andare in Sudamerica».  

 
 

altra giornata in bici!!! #scott #merano con @heelwerner 󾍇 @rhsportcode @kronplatz Posted by Manuela Moelgg on Domenica 3 maggio 2015