Pozza Live – I due azzurri vincono lo 'scudetto' sulla Aloch

Grande festa in Val di Fassa: a Pozza, nello ski stadium dell’Aloch e a bordo pista, tifo caloroso dei tanti fan club presenti, dei residenti e dei turisti accorsi per le vacanze natalizie. In scena gli slalom dei tricolori assoluti.

TRIS CURTONI – Nella seconda manche in notturna Irene Curtoni (1.47.81), gruppo sportivo Esercito, è riuscita ad avere la meglio sullla poliziotta Chiara Costazza che, nonostante il migliore intertempo, è uscita nella seconda manche. Secondo posto per Nicole Gius (1.49.79), atleta dell’Esercito. Sul gradino più basso del podio Michela Azzola (1.49.20), Fiamme Gialle. Per Irene Curtoni il terzo titolo italiano di slalom, oltre ad uno scudetto conquistato in gigante. Quarta Elena Curtoni, quinta Sarah Pardeller, sesta Camilla Borsotti, settima Marta Benzoni. Poi Michela Borgis, Roberta Midali e Daniela Merighetti.

NOVE ANNI DOPO – In campo maschile il finanziere Manfred Moelgg (1.47.25) conferma il primo posto della prima manche e chiude davanti al compagno di corpo militare Cristian Deville (1.48.04). Il marebbano conquista il quarto titolo in slalom, sesto in totale se ci mettiamo anche i due giganti: il primo nove anni fa in slalom al Tonale. Al terzo posto Giordano Ronci dell’Esercito (1.48.09). Il romano, classe ’92, è il primo giovane in classifica: davvero una prova superma per questo giovanotto che non finisce mai di stupire. A seguire Stefano Gross, Nicola Rota, Davide Da Villa, che è addirittira un ‘Aspirante, poi Andrea Ballerin, Adam Peraudo e Fabian Bacher ex-aequo con Giulio Bosca.

GRANDE EVENTO – Ottima l’organizzazione dello Ski Team Fassa, ma i complimenti sono tutti per il presidente FISI Flavio Roda che ha voluto questo appuntamento in notturna: quasi 2000 persone hanno partecipato alla rassegna tricolore. Davvero una grande promozione per lo sci alpino. E l’anno prossimo slalom tricolori ancora in notturna: il 30 dicembre in Valtellina, probabilmente a Bormio.