Daniela Merighetti in ricognizione a Cortina @ZOOM agence

Una donna sola al comando, non certo una sorpresa, perché qui Lindsey Caroline Vonn ha già ottenuto il primo podio in Coppa del Mondo oltre 12 stagioni fa, qui prima eguagliò e poi superò il record di 62 vittorie di Anne-Marie Moser-Pröll nel gennaio 2015 portandolo a quota 63 (oggi 73) e qui vuole ottenere nel prossimo weekend una classica doppietta discesa-superG, assolutamente possibile, anzi probabile. Oggi ha dominato la classifica della prima prova cronometrata sulla Olympia delle Tofane tirata a lucido, con sole, neve compatta, ma non ghiacciata e pista perfetta.

TRAINING – Una pista che si è scaldata con il passaggio delle atlete (al mattino presto faceva davvero tanto freddo) e che ha consentito a molte ragazze scese con numeri attorno al 30 di fare dunque molto bene. Lindsey ha chiuso in 1’39”12, sessanta centesimi meglio di Lara Gut e settanta davanti a un’ottima Verena Stuffer, migliore delle azzurre. Seconda in realtà era arrivata Jaqueline Wiles, poi però squalificata.  Quarta Viktoria Rebensburg, qui sul podio un anno fa nella discesa accorciata vinta da Elena Fanchini, ma già oltre il secondo di ritardo, quinta la sempre competitiva Huetter a 1”38, sesta, molto brava, Elena Curtoni con pettorale 29, a 1”55, al settimo posto Elena Fanchini e Ilka Stuhec a 1”74, nona McKennis, dieci Mowinckel, undicesima la rientrante Suter, dodicesima Johanna Schnarf 1”99.

PAROLA DI DADA – «Pista perfetta, molto bella, neve compatta – ci dice da Cortina Daniela Merighetti -, sicuramente con tanto ‘grip’. L’unica novità rispetto al passato è che ‘gira’ tanto in mezzo, tra il Salto Duca d’Aosta e la Grande Curva. Per il resto è la solita Olympia. Per me si vince sempre in fondo, al rumerlo, ma quest’anno le curve centrali saranno ancora più importante. In Val di Fassa ho preso una brutta botta alla mano sinistra durante gli ultimi allenamenti: nulla di rotto per fortuna, solo una botta, ma faccio fatica a spingere dal cancelletto».

LE ALTRE – Per l’Italia: 22esima Sofia Goggia a 2”44, venticinquesima Nadia Fanchini a 2”53, 32esima Pichler, 42esima Marsaglia, 45esima Merighetti, 46esima Bassino in ballottaggio per un pettorale con Karoline. Non partite Worley e Brignone (sarà in pista domani per il second training), fuori Nicole Schmidhofer , con gara rimasta interrotta a lungo. Domani secondo training, sabato discesa alle 10.15, domenica superG alle 11.30.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.