Merighetti: 'Ci ho sempre creduto'

A Cortina il primo successo in Coppa del Mondo della bresciana

Una vittoria storica. In Italia, in discesa, nella ‘classica’ di Cortina, davanti a Vonn e Riesch. Un successo incredibile, di una ragazza matura, di quasi trentuno anni, che ha lottato contro tutto ma non era ancora riuscita a togliersi una grande soddisfazione. Troppo lontano infatti era quel podio nove anni fa in gigante ad Are, troppe volte nelle ultime stagioni è andata vicina ad un clamoroso piazzamento. Daniela Merighetti, per tutti ‘Dada’, non ci crede ancora. E’ quasi spiazzata sul gradino più alto del podio fra l’americana e la tedesca. «Incredibile, ma oggi sapevo che poteva essere un gran giorno. Sono partita subito con la giusta motivazione, ho fatto velocità fin da subito. Tante volte mi sono avvicinata al podio in discesa, adesso eccomi qua, addirittura prima. Questo successo è per me, per i tanti sacrifici, per i momenti no, per gli infortuni, ho fatto bene a non mollare. Ho sempre creduto che un giorno così poteva arrivare. Un grazie anche a tutti i tecnici e al mio skiman Nicolò Concari. Cosa ho pensato appena ho capito di aver vinto? Finalmente mi son detta!».

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE