Marsaglia, Curtoni e Fanchini ad Aare da due giorni

Per le azzurre riposo in Svezia in attesa delle compagne

Direttamente da Lake Louise, Canada, sono sbarcate lunedì sera ad Åre per gareggiare in gigante sabato 12 dicembre Elena Curtoni, Francesca Marsaglia e Nadia Fanchini. Un po’ di riposo, soprattutto, e poi, se possibile (non c’è troppa neve) qualche allenamento in loco, prima dell’arrivo delle compagne di squadra, che avverrà domani, giovedì 10 dicembre.

NADIA FANCHINI – «Smaltiamo il fuso e la stanchezza nei primi due giorni, anche perché siamo via di casa quasi un mese ormai. Comunque stiamo tutte bene – ci dice Nadia dalla Svezia -. E poi magari faremo qualche giro di allenamento, ma solo da giovedì, e la sciata in pista se è prevista. Le previsioni non sono bellissime».

METEO – In effetti per la gara di sabato, gigante, è prevista una leggera precipitazione nevosa, proprio al mattino, mentre domenica, giorno dello slalom, cielo coperto. Stessi orari per entrambe le prove: 10.30 italiane prima manche, 13.30 seconda.

 

Superstiti ad Åre!!!! #valeur #fiammegialle #wearefisi @francescamarsaglia @elenacurtoni @mattialavelli Una foto pubblicata da Nadia (@nadiafanchini) in data:

 

3 pm in Sweden?! Åre?? @worldcupare Una foto pubblicata da @elenacurtoni in data:

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...