Buona prova a Beaver in vista delle gare del week-end

Matteo Marsaglia sembra rinato sulla Birds of Prey. Il ‘romano di San Sicario’ chiude tredicesimo in Colorado, ma se si contano i ‘salti porta’ non solo di Clarey, ma anche di Fayed e Muzaton, è nei ‘top ten’.

LE DICHIARAZIONI DI ‘MATTE’ – Soddisfatto Matteo dopo la prima prova a Beaver Creek. Eccolo: «Neve diversa, sicuramente più compatta rispetto a Lake Louise e soprattutto una pista che mi si addice sicuramente di più. In Canada ho sciato troppo preciso in superG, forse era andata quasi meglio in discesa in proporzione. Oggi invece già un buon feeling. Certo, è la prima prova, ma a Beaver mi esalto. Venerdì c’è la discesa e poi il grande appuntamento sabato con il superG». Ricordiamo che Marsaglia, proprio sulla Birds of Prey, ha vinto il superG di Coppa del Mondo due stagioni fa.