Incidente in mare alle Fiji: quindici punti di sutura per Julia

Una caduta su una scogliera, uno spavento enorme, tanti punti di sutura, ma conseguenze che sarebbero potute essere ben peggiori. Che paura per Julia Mancuso! La campionessa americana, in vacanza alle isole Fiji, un arcipelago dell’Oceania situato nell’Oceano Pacifico, a ovest delle Isole Tonga, ha battuto la testa contro una scogliera: le sono stati applicati 15 punti di sutura. Tutto questo è avvenuto due settimane fa, circa, poco più. Oggi Julia sta bene, i punti sono già stati tolti come è possibile vedere nella foto principale (li tiene in mano) ed è già tornata ‘a solcare i mari’ con la sua tavola da surf, come mostra la foto qua in basso.

IL RACCONTO DI JULIA SUI SOCIAL –  «A volte le cose non vanno esattamente come previsto – dice la campionessa nativa di Reno, nel Nevada – …ma c’è sempre una lezione da imparare e qualcuno da ringraziare. Alcune settimane fa ho battuto la testa su una scogliera, è stato spaventoso. Ma ho avuto fortuna. Ora sono guarita! Dieci giorni di riposo e 15 punti di sutura. Tutto questo mi ha ricordato quanto sono fortunata, io, e quanto sia giusto aiutare gli atleti che lo sono meno. Grazie alla High Fives Foundation per l’aiuto che dà a questi atleti che necessitano di molti più panti di quanti ne abbia avuto bisogno io.. ».

//

Summer has been fun so far:) Never stop adventuring!
Posted by Julia Mancuso on Giovedì 28 maggio 2015