Dallo sci allo snowboard, Lucia Dalmasso vola alle Olimpiadi

A volte le cose brutte, come ripetuti infortuni alle ginocchia, non vengono mai per nuocere. Come nel caso di Lucia Dalmasso, classe 1997, che dopo tre anni nella categoria junior di sci alpino difendendo i colori dello Ski College Falcade ed allenata da mamma Elena Valt e da papà Pietro, ha lasciato il primo amore e si è dedicata allo snowboard, il vero amore Eccola Lucia: «Il primo anno da Aspirante a causa dei crociato fuori uso ho saltato tutta la stagione. Poi al rientro un problema al menisco e così il secondo anno l’ho disputato solo da gennaio. Al terzo ho lasciato tutto e mi sono dedicata allo snowboard. Avevo messo la tavola un paio di volte con papà Pietro, ma avevo sempre avuto questo sogno. Mi ha sempre affascinato lo snowboard…». E così quattro anni fa è entrata nel giro azzurro da atleta Osservata Fisi e poi in squadra nazionale B. Quest’anno la promozione in squadra A e i primi segnali in Coppa del Mondo. Oggi la notizia magica della partecipazione a Pechino 2022. Continua: «Un sogno pazzesco. Ho cercato questa convocazione durante le gare con tutte le energie, anche se ero consapevole della difficoltà, delle insidie per arrivare a questo traguardo. Sono emozionata e fiera di me stessa adesso, sono proprio orgogliosa di rappresentare l’Italia e la mia terra. Non voglio fare la comparsa, anche se le mie rivali sono molto forti. Si parte il 31, parteciperò alla sfilata. Bellissimo, un sogno che davvero è realtà». Lucia Dalmasso, ora tesserata per lo Ski Team Fassa, sorella dell’ex atleta di sci alpino e skicross Andrea e di Giacomo velocista delle Fiamme Gialle, disputa gigante e slalom parallelo, ma solo la prima specialità è olimpica.

Grande gioia della presidente di Promo Falcade Dolomiti Antonella Schena, l’ente di Promozione turistica main sponsor di Dalmasso: «Quando abbiamo ricevuto la notizia della convocazione di Lucia alle olimpiadi di Pechino 2022 è stato un momento di pura gioia per tutti noi che l’abbiamo vista crescere sulle piste della Ski Area San
Pellegrino. Falcade e la Val del Biois sono orgogliosi di avere una rappresentante
nella Nazionale Italiana che porterà alto il nome del suo territorio
nella massima competizione internazionale». Fra gli sponsor anche ONESporter, l’applicazione di pianificazione e monitoraggio che le ha messo in mano uno strumento di gestione sportiva all’avanguardia, la sosterrà e la tiferà supportandola
con tutta l’Innovazione.

Altre news

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...

Grande festa di chiusura per il Comitato Alto Adige

Tempo di festa, visti anche i risultati, per la tradizionale chiusura stagionale del Comitato Alto Adige. Qualche numero: nello scorso inverno in programma una decina di eventi di Coppa del Mondo; le atlete e gli atleti hanno ottenuto una...

Asiva in festa a Gressan, 150 premiati. Mosso: «Contenti della stagione, i nostri progetti funzionano»

Sono stati 150 i premiati all'annuale festa dell'Asiva, disputata sabato all'area verde di Gressan, una manciata di chilometri più in là di Aosta. Un pomeriggio di premiazioni, utile anche a tracciare il bilancio della stagione, definita positiva dal presidente...

Ultimi due giorni per sciare sul versante italiano di Breuil-Cervinia. Da lunedì prosegue lo sci estivo in terra elvetica

Apertura da ottobre a inizio giugno. Breuil-Cervinia domani, domenica 9 giugno, chiuderà le piste sul versante italiano, ma non gli impianti di risalita che continueranno a funzionare per il proseguimento della stagione estiva. La pista “6”, servita dalla seggiovia Bontadini,...