Veronika Calati

Si chiude con il gigante FIS donne la tre giorni di Solda all’Ortles/Sulden Am Ortler che ha aperto il calendario italiano della stagione 2018. Dopo la stoccata imperiale di Alex Hofer che si è aggiudicato il gigante del Gran Premio Italia Senior (Michele Gualazzi e Antonio Fantino sul podio GPI), ecco imporsi la ’99 dello Ski Team Cesana Veronika Calati, portacolori del Comitato Alpi Occidentali, team regionale che vede alla guida da quest’anno Alberto Platinetti.

Alberto Platinetti con atlete AOC in rico ©Gabriele Pezzaglia

Una giornata davvero intensa in questo angolo di Val Venosta, con quattro sessioni tutte sulla pista Madriccio 3: tuttavia anche oggi programma portato a termine regolarmente. Sole e cielo blu sfavillante, temperatura in rialzo, pista che nella seconda manche si segnava ma sempre nei limiti: tre giorni di gare regolari e con un ottimo livello in campo insomma. Dicevamo di Calati. Vince e convince l’atleta AOC, precedendo la portacolori del Comitato Appennino Emiliano Giulia Tintorri che guidava la prima manche e alla fine chiude a 39 centesimi dalla testa della classifica.

Giulia Tintorri nella finish area di Solda ©Gabriele Pezzaglia

GUARDA LA CLASSIFICA

AGNELLI ASIVA PRIMA ASPIRANTE ITALIANA – Sul gradino più basso del podio a 1.09 l’austriaca Anna Gruenauer. A 1.30 la polacca Daria Krajewska quarta, mentre quinta a 1.53 l’altoatesina Magdalena Haas. Sesta la portacolori del Radici – AC Angelica Rizzi a 1.73. Appena più indietro Giulia Paventa Mondolè – AOC. Ancora Comitato Alpi Occidentali in ottava piazza: stiamo parlando di Carola Gardano, neo innesto del San Sicario, vincitrice dello slalom NJR di mercoledì. Nelle top ten un’altra italiana: è Martina Nobis, Senior del Lecco, che termina nona. Poi diciassettesima Anna Del Fabbro, Friuli Venezia Giulia, quindi diciannovesima Carole Agnelli ASIVA, tesserata Valtournenche, prima Aspirante italiana e addirittura 2001. Ventesima Enrica Biaggi, Senior del Livata.

Elisa Pilar Lucchini Azzurri Cervino – ASIVA al cancelletto di partenza della sua prima FIS ©Gabriele Pezzaglia
Concentrazione nella start area della Madriccio 3 ©Gabriele Pezzaglia

ORGANIZZAZIONE – In cabina di regia il Livata, solido club romano che da quasi un decennio è protagonista nell’organizzazione di rassegne nazionali. Con il coordinatore FISI Centro Sud Andrea Truddaiu in prima linea, il presidente dello sci club Franco Malci a guidare la macchina organizzativa e lo staff dell’Hotel Cevedale di Solda diretto da Hermann Ortler. Insomma, una macchina vincente.

Organizzazione by Livata
Hermann Ortler, Hotel Cevedale ©Gabriele Pezzaglia
Franco Malci, presidente del Livata in partenza ©Gabriele Pezzaglia

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.