La prima stoccata italiana della stagione è di Gardano. E Scalet terzo si infila fra i cechi

Oggi primo atto del calendario italiano FIS a Solda all’Ortles con la disputa di due slalom FIS NJR, uno femminile e l’altro maschile, che ieri non sono andati in scena a causa del vento. Tutte e tutti in pista allora sulla Madriccio 3 nell’evento griffato sci club Livata. E la prima firma di stagione è di Carola Gardano, portacolori del Comitato Alpi Occidentali e tesserata per lo sci club San Sicario da questa stagione. Carola ha anticipato tre straniere: la polacca Daria Krajewska che finisce a 23 centesimi, l’austriaca Magdalena Egger a 79 e la slovena Ula Stella Podrepsek a 1.19. Quinta piazza per Monica Zanoner del Comitato Trentino e Ski Team Fassa a 1.44, mentre Valentina Savorgnani dello Ski Collge Veneto ed Osservata FISI termina sesta a 1.77. Nella top ten ecco settima Sofia Brustia dell’ASIVA, poi ottava Giulia Tintorri del Comitato Appennino Emiliano e none con il medesimo tempo l’inglese Jessica Anderson e Valeria Morvillo del Livata ed ateta del gruppo Osservati Centro Sud.

LO SLALOM MASCHILE – In campo maschile un italiano in mezzo a tre atleti della Repubblica Ceca: è Matteo Scalet del Comitato Trentino griffato Primiero che sale sul gradino più basso del podio. Si impone Filip Forejte, che ha staccato di 19 centesimi Jan Zabystran. A mezzo secondo Scalet. Quarto ancora un ceco, ovvero Patrick Benk, quindi lo spagnolo Aingeru Garai quinto e sesto l’altoatesino Juri Staffler a 1.74. Settimo poi il tedesco Carlo Dor ed ecco ottavo Alessio Bonardi a 2.20 dello Ski College Veneto. Nei dieci anche l’altoatesino Manuel Prantl a 2.83 e lo svizzero Sandro Wiggenhausern.

PROGRAMMA – Domani sulla Madriccio 2 gigante FIS NJR, maschile e femminile, mentre una FIS maschile sulla Madriccio 3. Giovedì due giganti FIS: uno maschile valido per il GPI Senior e l’altro femminile sulla 3.

Altre news

Roberta Melesi lancia un bel segnale: «Ho tirato fuori quello che sto costruendo»

Dietro a Marta Bassino e Federica Brignone (ieri nona con alcune sequenze buone e altre da rivedere) c'è qualcosa che si muove. Ed è una bellissima notizia per il gigante azzurro e più in generale per tutto il movimento....

Divertimento e spensieratezza le parole d’ordine di Marta Bassino

Prima di Soelden, gli addetti ai lavori che hanno avuto modo di seguire le atlete in pista, parlavano di due atlete in grande forma: la svedese Sara Hector (ieri terza) e l'azzurra Marta Bassino. Ma poi quel gigante sul...

Kilde apre le danze della velocità con un successo a Lake Louise

La prima discesa della stagione è nel segno di Aleksander Aamodt Kilde. A Lake Louise il maltempo concede una tregua: visibilità spesso piatta, a volte con il sole, ma pista bella compatta. Il norvegese, con il pettorale 6, primo...

Killington: Bassino seconda dietro solo a Gut-Behrami. Nona Brignone, Melesi ottima 11a, primi punti per Colturi

È di Lara Gut-Behrami il primo gigante della stagione. L'elvetica ha vinto la prova di Killington - con partenza abbassata per il vento - con soli 7/100 sull'azzurra Marta Bassino che centra subito il podio, il ventiduesimo della sua...