Mikaela Shiffrin ©Agence Zoom

Quando si parla di slalom femminile la notizia è sempre la stessa. Mikaela Shiffrin è al comando della prima manche, ma senza un grandissimo margine. Anzi, a Sestriere, sulla pista Giovanni Agnelli tirata a lucido, la gara è ancora completamente aperta. Shiffrin ha fatto la differenza nella parte conclusiva, ma le dirette rivali sono state più brave in alto. Certo, si parla sempre di centesimi e passaggi millimetrici. L’americana è prima con il crono di 49”22, ma a 12/100 c’è la slovacca Veronika Velez Zuzulova. Terzo posto per Frida Hansdotter, a 43/100, con quarta Petra Vhlova a 52/100 e quinta la svizzera Wendy Holdener.

QUATTORDICESIMA CURTONI – La migliore delle azzurre è Irene Curtoni, quattordicesima a 1”46. «Sono partita bene con gli appoggi giusti – dice -. Ho sbagliato all’ingresso del piano, mi è arrivato un palo in faccia ed ero in confusione. Quelle porte non erano da sottovalutare, pensavo fossero più dritte. Se scio così la seconda va… Peccato non essere tutte e tre lì insieme, mi arrabbio sempre perché alla fine siamo in tre a fare slalom, anche loro sciano bene in allenamento. In gigante è più facile siamo in dieci ad andare forte».

BRAVA BRIGNONE – Bella manche di Federica Brignone che ha accusato un ritardo di 2”20 ed è 21a. Due posizioni avanti c’è la svizzera Lara Gut, interessante in chiave overall Coppa del Mondo. Ventiquattresima Chiara Costazza. Fuori Manuela Moelgg, brava fino alla terzultima porta, quando ha sbagliato ed è uscita.

CLASSE MEILLARD – Grande prima manche per la svizzera Melanie Meillard. L’elvetica, partita con il 43, è addirittura nona, a 97/100.

CLASSIFICA PRIMA MANCHE

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.