Il podio dello slalom ©Agence Zoom

Marcel Hirscher torna a vincere anche in slalom. E lo fa in Val d’Isère in mezzo a condizioni proibitive. Lo slalomista più forte è ancora lui, mentre l’Italia non riesce a salire sul podio con Stefano Gross, finito sesto. Nella seconda discesa la neve cade ancora più copiosa, la visibilità è ridotta e sulle maschere degli atleti si deposita tanta neve. Di curve ce ne sono tantissime, Matteo Joris, il tecnico italiano che allena gli svizzeri, mette un tracciato non così veloce, con tanto arco di curva. Tanti sbagliano, tanti frenano, altrettanti inforcano. Hirscher no, rimane pulito nel segno, non taglia, è rotondo sul palo: imprime il suo ritmo e vince lo slalom sulla Face de Bellevarde, recuperando i 55/100 che aveva di distacco sull’azzurro Gross. Per l’austriaco si tratta della 47a vittoria in Coppa del Mondo e ancora una volta trionfa davanti al norvegese Henrik Kristoffersen. Ormai eterna sfida tra i due che oggi sono distanziati di 39/100. Terzo gradino del podio per Andre Myhrer, l’unico atleta ad aver mantenuto la sua posizione.

ITALIA FUORI DAL PODIOStefano Gross era in testa dopo la prima frazione. Parte, cerca di stare attaccato ai migliori. E nei primi due intermedi ci riesce, anche se perde gran parte del vantaggio. Poi il cronometro va in rosso, ha il podio a portata di mano, ma sul finale non riesce nell’impresa. Un sesto posto amaro, perché questa occasione andava sfruttata: il suo distacco è di 76/100.

BRAVO NORBOTTEN – Scivola fuori dal podio anche Michael Matt, mentre va registrata una grande prestazione del norvegese Jonathan Norbotten, quinto e in recupero di otto posizioni. E grande recupero anche di Marco Schwarz: l’austriaco ha recuperato 19 posti ed è risalito fino al nono posto.

DEVILLE A PUNTI – Intanto Cristian Deville è tornato a punti in Coppa del Mondo, fatto che non accadeva da Kitzbuehel 2015, quando concluse al 27° posto. Tutti gli altri italiani non si sono qualificati nella seconda manche. Un piatto che piange ancora.

CLASSIFICA UFFICIALE

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.