LIVE – Goggia: «Mi sono svegliata con un po’ di dolori, devo trovare più equilibrio». E a Kronplatz non ci sarà

Ha corso con una grande fasciatura, poi subito l'errore

0
Sofia Goggia firma autografi ©Agence Zoom

Sofia Goggia rigioca il jolly, due vittorie nelle ultime due discese, due uscite, cadute, errori e spaventi nella seconda discesa di Cortina e nel superG di oggi. Alti e bassi, soddisfazioni e delusioni. E tanta paura. «Ieri mi sono salvata, ma stamattina ammetto che mi sono svegliata con un po’ di dolori, soprattutto alla gamba che ha già patito a Soelden, anche se molto meno». Oggi parte, perde l’appoggio sul bastone, lascia lì otto decimi, la gara e la concentrazione. E al traguardo si nasconde nella tenda e non esce più: «Sono stata a fissare il vuoto – dice -. Questi due giorni sono stati duri, è un passo indietro nel mio percorso di crescita, nella parte centrale ho sciato bene, ma si sa che sono capace a fare le curve, devo trovare più equilibrio».

PIÙ EQUILIBRIO – Tre gare in tre giorni, poi uno di riposo e il gigante di Kronplatz. «Questi sono i ritmi, se vuoi gareggiare bene, altrimenti ti arrangi – prosegue -. Oggi ho corso con una fasciatura enorme, dicendomi: ok, mi fido della gamba». Sofia Goggia continua nella sua analisi e aggiunge: «Devo trovare maggiore equilibrio, anche se io sono così. Due gare le vinco, altre due le butto via così. Questi errori mi lasciano spunti da analizzare, sono brava a farlo, ma il passo in avanti lo farò quando metterò tutto in pratica».

NIENTE KRONPLATZ – E intanto Sofia Goggia, lasciando la zona mista, mette in dubbio la sua presenza al gigante di Kronplatz. «Non lo so, vorrei andare a casa tre giorni per riposarmi». Poco dopo è arrivata la conferma: niente gigante, ritorno a Bergamo.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.