Federica Brignone ©FISI/Pentaphoto

L’Italdonne riparte con un podio. Federica Brignone ha conquistato il secondo posto nel gigante di Sölden che ha aperto la stagione di Coppa del Mondo. Non è arrivata la vittoria, andata per 35/100 alla francese Tessa Worley, ma un piazzamento che pesa perché arrivato dopo un difficile avvicinamento dovuto all’infortunio rimediato i primi giorni di agosto a Zermatt. Con la sua solita grinta e tenacia ha subito rialzato la testa. Un punto di partenza per inseguire la coppetta, il suo sogno. In testa dopo la frazione iniziale, Brignone non ha sciato al meglio la seconda manche piuttosto rovinata. Non c’è stato nulla da fare contro lo strapotere di Tessa Worley, l’unica atleta che ha aggredito la pista dalla prima all’ultima porta. Suo il miglior tempo nella seconda manche. Sul terzo gradino del podio è salita l’americana Mikaela Shiffrin, che ha sciato pulita e rotonda e superato Viktoria Rebensburg, poco brillante. Alto il ritardo di Shiffrin che accusa 94/100, quarta la tedesca a 99/100 e quinta l’austriaca Stephanie Brunner a 1″93, pari merito con la norvegese Ragnhild Mowinckel. 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.