Nicol Delago ©Pentaphoto

Soddisfatta a metà. Nicol Delago taglia il traguardo e dopo un po’ di sconforto torna a sorridere. Subito. Lì vicino arriva anche il presidente Flavio Roda che l’abbraccia e la consola. Nicol sa di aver sbagliato, ma sa anche di aver avuto sensazioni magnifiche. «Quando arrivi al traguardo e vedi che eri davanti, non puoi che essere delusa – dice -. Ma domani cercherò di migliorare. Che cosa ho fatto? Ho tenuto linee tese e sono andata lunga, ho anche spigolato per un attimo. Questo è quello che ho sentito, poi analizzerò tutto al video».

«HO GUARDATO IL LIVE DI MIA SORELLA» – A Cortina per poco non si è ripetuta la spettacolare giornata della Val Gardena, quando Nicol conquistò il podio e Nadia vinse in Coppa Europa. Oggi Nicol ha sprecato una grande occasione, mentre la sorella più piccola ha vinto di nuovo, a Passo San Pellegrino. «Non si dovrebbe fare, ma io ho guardato il live in partenza – aggiunge -. Mi ha dato una bella carica perché se va bene una, l’altra spinge. Ero felice e non vedevo l’ora di gareggiare». E domenica, nel superG, arriverà l’esordio in Coppa del Mondo di Nadia, che sarebbe dovuto avvenire già a Sankt Anton nelle gare poi annullate. «Lo abbiamo saputo ieri sera, anzi lo sapevate prima voi giornalisti».