LIVE – Casse: «Bisogna leggere bene il terreno». Carca: «Ogni onda è da sfruttare». Discesa ore 12.15

GARDENA - Nel video ecco il velocista azzurra nella finish area della Saslong

0

E’ finita la ricognizione sulla Saslong in Gardena/Groden. Mattia Casse, al rientro ieri nel superG dopo solo una dozzina di giorni di allenamento, è davvero motivato per la libera odierna. Il ’90 valsusino ci racconta il pendio dopo la ricognizione e le aspettative per questa mattina.

nel video sopra ascolta le parole di Casse 

LA START LIST 

IL DT CARCA – Intanto tutti gli atleti lasciano la Saslong e si preparano a risalire in quota e aspettare il via.  Arriva il direttore tecnico Max Carca che suona la carica: «Oggi è tutta un’altra neve. Più dura, aggressiva. Ho fiducia. Non c’è un punto particolare dove si può fare la differenza, perché è necessario sfruttare ogni onda del terreno per fare sempre velocità». Infatti la prima compressione appena dopo la partenza può risultare decisiva. «Se sbagli lì ad esempio perdi tempo prezioso e quindi fai fatica a recuperare. Ogni piccola sbavatura viene pagata cara sulla Saslong», chiosa Raimund Plancker dello staff tecnico.