Le prime gare dell’AlpeCimbra Fis Children Cup: vincono Nadine Trocker, Andrea Passino, Lara Colturi e Jakob Franzelin

Prima giornata di gare alle selezioni nazionali dell’AlpeCimbra Fis Children Cup.
Sulle piste di Fondo Grande, il primo oro di giornata è andato all’Alto Adige ed è finito al collo della portacolori del Seiser Alm Ski Team Nadine Trocker, che ha vinto il gigante Ragazze precedendo di 98 centesimi Beatrice Mazzoleni del Mondolé Ski Team, prima delle classe 2008, seguita al terzo posto da Anna Trocker, sorella della vincitrice. È stata festa grande, dunque, in casa Trocker, con Alica Spizzica (quarta) a completare il tripudio altoatesino. Quinta Alessandra Di Sabatino dell’Eur.

Il podio Ragazze ©Pegasomedia/Gianni Tomazzoni

L’Alto Adige ha portato due atleti sul podio anche nel gigante Ragazzi, sempre in manche unica. Sul gradino più alto, però, è salito il pisano in forza al Cimone Ski Team Andrea Passino, che ha preceduto David Castlunger dello Ski Team Alta Badia e Alex Silbernagl del Seiser Alm Ski Team. Ai piedi del podio Federico Massimilla del Mondolè Ski Team e Luca Loranzi dello Sporting Campiglio.

Il podio Ragazzi ©Pegasomedia/Gianni Tomazzoni

Il secondo acuto di giornata per il Comitato Fisi dell’Alto Adige è arrivato nello slalom Allievi, dominato dal classe 2005 di Montagna Jakob Franzelin. Il portacolori dello Petersberg ha fatto segnare il miglior tempo in entrambe le manche di gara, chiudendo con 1”31 di vantaggio sul secondo classificato, il valdostano dello Ski Club Pila Federico Vierin. A completare il podio, grazie a una bella rimonta nella seconda discesa, è stato Edoardo Baldo dello Sci Club Cortina. Quarta piazza per Gabriele Lenuzza dell’Orobie Ski Tea, quinto Sebastiano Zorzi del Val di Fiemme Ski Team.

Il podio Allievi ©Pegasomedia/Gianni Tomazzoni

A chiudere il primo giorno delle selezioni nazionali è stato lo slalom Allieve. Le pennellate vincenti sono state quelle di Lara Colturi del Golden Team Ceccarelli che ha confermato il proprio feeling con le piste dell’Alpe Cimbra, dove lo scorso anno vinse la medaglia d’oro in gigante e quella d’argento in speciale, tra le under 14, alla fase internazionale.
Lara si è confermata ai vertici della classifica anche nella nuova categoria under 16, dando vita a un appassionante testa a testa con la portacolori dello Sci Club La Thuile Giorgia Collomb, anche lei classe 2006: ha saputo sfruttare il buon numero di pettorale nella prima manche, chiusa con 60 centesimi di margine sulla valdostana, che nella discesa decisiva si è fermata a 9 centesimi dalla rivale. Lara Colturi si è così garantita il successo: Collomb argento e bronzo all’altoatesina Martina Sanin (Kronplatz), quarta Tatum Bieler del Gressoney, quinta Giulia Romele del Val Palot.

Il podio Allieve ©Pegasomedia/Gianni Tomazzoni

Martedì 26 gennaio, si replica con la seconda e ultima giornata delle selezioni nazionali – Trofeo Cassa Rurale Vallagarina. Gli under 14 saranno impegnati in slalom s sulla pista Agonistica, gli under 16 in gigante sulla Salizzona.

LE CLASSIFICHE

Altre news

Sci, skialp, curling, snowboard: di tutto a Cortina

Otto grandi eventi sportivi internazionali, 5 diverse discipline della neve e del ghiaccio per un totale di 12 gare. Cortina sarà la località invernale che ospiterà il maggior numero di eventi di Coppa del Mondo in una sola stagione,...

Con un docufilm e la nuova Maglia Fulmine, la 3Tre numero 70 è pronta a partire

La sede Ferrari Trento è diventata teatro per una notte per l’anteprima assoluta di 3Tre Madonna di Campiglio – The Night Slalom, il docufilm prodotto dal Comitato 3Tre con la regia di Antonio Pacor proprio in occasione del traguardo...

Elena Curtoni costretta a fermarsi dopo la caduta in superG

Era tornata sci ai piedi al traguardo, dopo la caduta nel superG, ma gli esami alla Gut Klinic di St. Moritz, eseguiti sotto la supervisione della Commissione Medica Fisi, hanno evidenziato per Elena Curtoni una frattura ossea composta dell’osso...

Sofia Goggia: «Ho fatto velocità nei punti giusti»

Sofia Goggia inizia con il piede giusto la stagione della velocità. «Il superG di St. Moritz, anche in condizioni perfette, non è mai semplice. Oggi bisognava mettere la velocità nei tratti giusti e credo di averlo fatto. Sono partita...