La pista di Campiglio in preparazione ©Bisti

Tanta neve, sinonimo di altrettanto lavoro. Sul Canalone Miramonti non si stacca un attimo e anche dopo lo snow control della Fis – che senza problemi ha dato esito positivo – gli uomini del direttore di pista Adriano Alimonta non cessano di lavorare. «Anche in una stagione come questa la neve non può che essere la benvenuta a Madonna di Campiglio – ha detto – anche se le abbondanti precipitazioni degli ultimi giorni ci stanno costringendo a un lavoro extra. Per preservare l’amalgama del manto nevoso, abbiamo deciso di lavorare soltanto la neve fresca, caduta copiosamente nei giorni scorsi, e di non ricorrere alla neve artificiale». È quasi tutto pronto a Madonna di Campiglio per l’entusiasmante slalom sotto i riflettori, che purtroppo quest’anno potrà essere ammirato solo in televisione, come del resto tutte le gare fin qui disputate. «Non avremmo mai creduto di vivere una 3Tre in assenza del nostro pubblico, la grande famiglia che si è costruita intorno a noi in questi ultimi anni – racconta il presidente del Comitato 3Tre Lorenzo Conci – ma oggi dobbiamo affrontare questi sacrifici per la salute di tutti e il bene del nostro sport. Per questo, chiediamo a chi ama la 3Tre di farci sentire il suo sostegno da casa, seguendoci in televisione e interagendo con noi sui canali ufficiali 3Tre Facebook e Instagram. L’anno prossimo torneremo a festeggiare insieme». 

Intanto oggi – mercoledì 16 – è il giorno della barratura: «sono in programma le iniezioni d’acqua sulla pista, poi è chiaro che le condizioni meteo della prossima settimana faranno tutta la differenza del mondo» conclude Alimonta. 

“Home is where the show is” è un progetto nato dal concetto e la sceneggiatura di Vitesse, ed è stato realizzato da Filmotion (shooting ed editing), con le riprese aeree di Bichel.