L’indiscrezione di blick.ch: «Contratto in scadenza, test con sci Head»

Attenzione allo sci mercato, internazionale e non, perché sembra in ebollizione e a breve potrebbe riguardare anche qualche atleta italiana. La prima indiscrezione pesante arriva dalla Svizzera e a lanciarla è, come spesso capita, un sito ben informato nel settore: blick.ch, che sulla questione Gut ha fatto parlare anche l’ex tecnico della squadra svizzera, oggi con le americane, Stefan Abplanalp

CAMBI IN VISTA – «Lara deve cambiare qualcosa all’interno del team, altrimenti fra cinque anni potrebbe ritrovarsi ancora senza la Coppa del Mondo generale – ha detto proprio a blick.ch Abplanalp». La campionessa ticinese ese da una stagione in cui ha vinto due gare (superG a Lake Louise e discesa a Skt. Moritz), più il bronzo mondiale in libera. Ma anche fatto un deciso passo indietro nella classifica generale e in gigante, rispetto all’annata 2013-2014, la sua migliore finora (Lara è classe ’91, ancora giovanissima), con sette vittorie di tappa, la coppa di superG e il terzo posto nella classifica finale dietro Fenninger e Riesch. E dunque? E dunque, secondo il sito svizzero, Gut potrebbe anche decidere di cambiare l’azienda che le fornisce gli sci, visto che il contratto con Rossignol è in scadenza. Testerà materiale Head, il che a priori, però, non significa nulla. Molti atleti a fine stagione provano anche marche diverse da quelle con sui sono sotto contratto, per non cambiare poi nulla. 

MOTIVAZIONI – «Se vorrà cambiare sci, dovremo accettarlo – ha detto a blick.ch Angelo Maina, direttore di gara Rossignol -. Restiamo pur sempre con ottimi atleti. Lara è molto esigente, ha le proprie idee e a certe condizioni è difficile mantenere un buon rapporto». A breve sapremo, altre fonti parlano di una chance con Stöckli in caso di ritiro di Tina Maze, che in Slovenia considerano possibile. Vedremo… 

     

 

Sooo… Where are we going next? 😎 Posted by Lara Gut on Venerdì 20 marzo 2015