Il Coronavirus sembrava là lontano, sperduto in Cina. Invece tutto è stato molto più vicino di quello che ci si immaginava e in poche settimane anche l’Italia si è trovata in emergenza. Lombardia e Veneto sono le regioni più colpite, ma le misure preventive hanno fermato un po’ tutti. Giusto o sbagliato non sta a noi dirlo, certo è che anche il mondo dello sport è stato travolto dalle decisioni. Anche in Valle d’Aosta, dove oggi non si registrano casi sospetti, si è discusso a lungo sulle sorti della Coppa del Mondo a La Thuile. Ma quale Coronavirus? hanno detto albergatori, operatori turistici e l’azzurra Federica Brignone. Ci sono le vacanze di carnevale e tutte le località della Valle D’Aosta sono invase di turisti. Per “portare a casa” le gare sono servite limitazioni al pubblico, ma in generale tutto quello che sta succedendo nello sport in queste settimane è davvero pazzesco. E forse anche un po’ esagerato, almeno quando a essere coinvolte sono regioni senza casi. 

Resta il fatto che le pre-olimpiche in Cina sono state annullate per l’emergenza Coronavirus. A Chamonix si era corso con un focolaio nella vicina Les Contamines, a La Thuile sarà simile con le vicine regioni d’Italia colpite. La scelta di La Thuile comunque conferma che in Valle d’Aosta la situazione è tranquilla e che Circus e spettacolo possono andare avanti. Non era così scontato domenica scorsa.