La Thuile, Collomb: «Contenti di questa stagione, abbiamo svolto un gran lavoro»

La pista Piloni di La Thuile è da sempre palestra di allenamenti per lo sci club locale. Lo è stata ancor di più quest’anno, con gli impianti di risalita chiusi al grande pubblico e riservati solo ed esclusivamente agli atleti di interesse nazionale. Inutile negarlo, anche in questo angolo di Valle d’Aosta hanno tutti lavorato molto bene e potuto variare esercizi e discipline, sfruttando a volte anche tratti di pista che mai prima d’ora erano stati concessi. «Siamo molto contenti – racconta Daniele Collomb dello sci club La Thuile – e tutto questo è grazie alla sensibilità delle Funivie, oltre alla collaborazione con gli altri club dell’Alta valle». In ottica ottimizzazione infatti anche gli sci club Crammont e Courmayeur hanno sfruttato le piste di La Thuile, alternandole con quelle di casa.

«La Thuile è rimasta aperta un giorno in settimana, più il sabato e la domenica, nelle altre giornate eravamo noi ad andare a Courmayeur. Ci siamo allenati bene e anche ora le condizioni sono eccezionali, sfruttando ogni occasione in un periodo di grande incertezza». Insomma grande collaborazione per una stagione che si chiude in modo positivo per il club. Due turni, uno la mattina e uno il pomeriggio, con categorie e club ad alternarsi. Appuntamento alla funivia DMC, salita in quota con una corsa, poi un giro dietro l’altro sullo ski-lift di Piloni. Gigante, slalom, a volte anche superG. E a fine marzo ancora neve fresca, caduta sopra un fondo duro, compatto e perfetto, per l’ultima rifinitura, per gli ultimi giri prima di chiudere la stagione al Memorial Fosson. «In questo modo abbiamo la possibilità di andare avanti fino a metà aprile».

MAIN SPONSOR

LEGGI ANCHE

TOP 50 - PDH CUP