La prima volta di Matteo Franzoso

La prima volta non si scorda mai. Matteo Franzoso con il superG della Val Gardena ha scoperto la Coppa del Mondo.
Sorridente nel parterre. «Mi sono divertito, una sbagliato qualcosina, ma va bene così».  Neppure troppo emozionato per il debutto. In questa stagione è partito forte in Coppa Europa: nei tre superG andati in scena sinora, una vittoria e due top ten. «Beh, sarà lì che dovrò dimostrare di andar forte».
Intanto si gode il momento: ventidue anni, di Genova, adesso con la Fiamme Gialle, ma per una vita con lo sci club Sestriere. «È arrivato da noi al primo anno Baby – spiega il direttore tecnico del club del Colle, Maurizio Poncet – e ha fatto tutta la trafila sino a Giovani: sono davvero contento per lui perché oltre ad essere un bravissimo ragazzo, sa lavorare duramente. E se lo merita perché arriva da un momento difficile, con problemi alla schiena e al ginocchio. L’ho visto in televisione e ha sciato bene: e sulla Saslong non è scontato. Ma ti assicuro, può sciare bene anche su piste più difficili». 

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE