Mikaela Shiffrin con Karin Harjo @Racing Ski

C’è sempre un Oceano che ci separa dall’America. E un motivo esisterà pure. Dopo San Antonio Spurs e Buffalo Bills, squadre professionistiche di NBA e Football, le prime a inserire nel loro staff tecnico un’allenatrice donna, ecco US Ski Team. Per la prima volta, infatti, lo scorso gennaio, durante la prima manche del secondo slalom, a Flachau, un’allenatrice donna, Karin Harjo, assistente per il gruppo Coppa Europa e unica rappresentante del ‘gentil sesso’ all’interno della squadra di sci alpino americano, ha tracciato una run in una gara di Coppa del Mondo, rompendo finalmente gli schemi in un mondo riservato principalmente ai maschi, fino a oggi.

PAROLA AD HARJO – «A me la situazione non ha colpito più di tanto – ha raccontato a Racing Ski – probabilmente perché ho pensato solo a fare il mio lavoro, come uno dei tanti allenatori che sono in pista. Questa è sempre stata la mia mentalità: essere conosciuta come un tecnico bravo e non come la donna che disegna per la prima volta una manche. Mi rendo conto che rappresenti una pietra miliare, ma alla fine quello che conta è lavorare duramente e lavorare bene, dare il meglio delle tue possibilità». Resi Stiegler, per non fare che un esempio, si è allenata tanto con Harjo dopo il suo ennesimo infortunio e ora è tornata nel primo gruppo di merito in slalom.

 

 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.