Kappa rimane con Fisi? Il tribunale di Milano dice di sì. Verso un consiglio federale d’urgenza

La questione è stata dibattuta anche in Consiglio federale. Kappa o Armani? Cambiare fornitore tecnico? Andiamo con ordine. A fine aprile il contratto con Kappa (o meglio Basicnet) sarebbe andato in scadenza (tanto che da quella data il marchio Kappa non appariva nella striscia degli sponsor sul sito federale). Basicnet avrebbe avuto un diritto di prelazione sino al 2026, ma conoscendo l’intenzione della Fisi, quella della ricerca di un nuovo fornitore (Armani) aveva, ad inizio anno, intentato una causa civile.

Conoscendo i tempi della giustizia civile, aveva avviato anche una richiesta di sospensiva ex articolo 700 del codice di proceduta civile. In primo grado, a inizio maggio, il giudice aveva dato ragione a Fisi, Basicnet ha fatto ricorso e il Tribunale di Milano ha invece indicato che Fisi non possa concludere nuovi contratti con fornitori diversi da quelli di Basicnet (che oltre Kappa, detiene i tra gli altri iu marchi K-Way, Superga, Briko…) sino al 2026. E intanto anche la causa civile di inizio anno procede… ma è difficile immaginare un esito diverso, viste anche la precise motivazioni del Tribunale di Milano.

CONSIGLIO FEDERALE D’URGENZA – Nei prossimi giorni dovrebbe esserci un Consiglio federale d’urgenza proprio su questo aspetto. Anche perchè esiste un altro problema, quella delle forniture. Kappa con la sentenza sfavorevole di maggio pensiamo che non abbia continuato in maniera sistematica la produzione dei materiali per Fisi, mentre Armani senza contratti in essere immaginiamo che sia ancora ferma.

Segui il nostro canale telegram per ricevere subito tutti gli aggiornamenti di raceskimagazine.it. Clicca qui e unisciti alla community.

Altre news