Il bergamasco prende una buca ed esce nella seconda. Out anche Zucchi

Lo svedese Andre Myhrer si aggiudica il secondo slalom FIS di Kabdalis, Svezia. Due giorni di grandi nomi in pista, con tanta Norvegia a seguire dopo Myhrer. A 9 centesimi troviamo Sebastian Foss-Solevagg, quindi Rasmus Windingstad a completare il podio a 32, poi Jonathan Nordbotten, il piccolo grande Henrik Kristofferse e Leif Kristian Haugen. Tredicesimo il vincitore di ieri, lo svedese Mattias Hargin.

TESTA DERAGLIA NELLA SECONDA FRAZIONE – E i nostri? Stefano Zucchi del Rongai Pisogne esce, nella seconda deraglia il portacolori dell’UBI Banca Goggi Andrea Testa. Il bergamasco del ’91 era a cinque decimi da Hargin dopo la prima manche, non male, visto il valore in campo a Kabdalis. Fa sapere Testa: «Purtroppo ho preso una buca, ho perso uno sci. Ho sentito da un allenatore svedese che la pista era bucata, ma non sono riuscito a stare nel tracciato ed infatti sono praticamente…esploso». Proprio così, infatti dopo l’uscita di Testa la gara è stata sospesa per dieci minuti per mettere mano alle vasche in pista.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.