Innerhofer supera le qualificazioni, si parte con il KO

L'unico azzurro ad accedere al tabellone finale è Innerhofer

Appena concluse le qualificazioni dello slalom indoor di Amneville, che hanno determinato gli accoppiamenti del tabellone del KO slalom che assegnerà il primo titolo europeo della ESF. Il ‘capannone’ di Amneville si è rivelato ostico, come da aspettative: fondo molto duro, praticamente una lastra di ghiaccio da pattinaggio, ma anche tante piccole pietre e impurità nel terreno che impedivano agli sci di tenere in modo efficace da metà pista in giù.
«Mi sembra molto bello che ci siano atleti normalmente di secondo piano in questa disciplina che possono competere per la vittoria» ha commentato Claudio Ravetto.
La formula, va ricordato, permette di accedere al tabellone finale ai tre migliori tempi della prima manche, ai tre migliori della seconda e ai due atleti al di fuori di questi sei che nella somma delle due manche risultano più bassi.
Il miglior tempo è stato dell’austriaco Thomas Koenig, classe 1990, dieci centesimi più veloce del compagno di squadra Thomas Koll e del nostro Christof Innerhofer, che si conferma autentico specialista dell’indoor. Nella seconda manche, sul medesimo tracciato (tempi quindi molto più alti), il più veloce è stato Cristoph Dreier, davanti al francese Thomas Fanara e al russo Alexander Horoshilov. Dalla somma dei tempi sono usciti i nomi di Marc Gini e Stephane Tissot. In campo femminile hanno dettato legge le francesi, facendo valere la legge di casa: qualificate, nell’ordine, Anne-Sophie Barthet, Marion Pellisier e Claire Dautherives, quindi Nastasa Noens. Inoltre accedono alla finale anche l’elvetica Rabea Grand e la sorprendente andorrana Mireia Gutierrez. Dalla somma dei tempi sono poi usciti i nomi dell’austriaca Michaela Noesig e dell’elvetica Nadja Voegl.
Insomma, l’unico italiano che ha superato le qualificazioni è stato Christof Innerhofer. Peccato per Razzoli, soprattutto nella seconda manche ‘filava’ con il miglior tempo intermedio, poi ha preso uno dei ‘famigerati’ sassi e i suoi sci hanno smesso di tenere.

Il primo turno del tabellone ad eliminazione vedrà gli azzurri così impegnati: Manuela Moelgg contro Claire Dautherives, Nicole Gius contro Marion Pellissier, Chiara Costazza contro Mirela Gutierrez, Denise Karbon contro Rabea Grand. In campo maschile Giorgio Rocca contro Thomas Koenig, Manfred Moelgg contro Cristoph Dreier e infine Christof Innerhofer contro Mario Matt. «La mia finale? Mi piacerebbe vedere Grange contro Innerhofer». Questo il pronostico del responsabile azzurro Jacques Theolier.

Altre news

Sestriere non dorme per allestire il gigante: lavoro incessante per garantire il grande spettacolo

Tanta neve lungo la strada, tanta neve al colle, ma nel primo pomeriggio è spuntato il sole a regalare una cartolina unica di Sestriere. L’inverno vero è arrivato, ma per gli uomini dell’organizzazione è partita la corsa contro il...

Gli azzurri pronti alle sfide del Critérium de la Première Neige

Il Critérium de la Première Neige a Val d’Isère, una classica sulla Face de Bellevarde. Si parte sabato con il gigante, domenica poi spazio allo slalom (9.30 e 12.30 gli orari delle due manche per entrambe le gare). Anche...

Michael Matt passa ad Augment

Si allarga il team Hirscher: Michael Matt ha deciso di lasciare Völkl (che aveva scelto a fine stagione dopo sette anni con Rossignol), per proseguire la stagione non con i Van Deer, ma con gli Augment (dove sono già...

Sestriere pronta per il gigante di Coppa del Mondo. Bassino pettorale 1, Brignone con il 4

La Giovanni Alberto Agnelli è tutta illuminata alle 5 del pomeriggio del venerdì, si continua a lavorare per preparare al meglio la pista in vista del gigante di sabato mattina. Nella notte e poi per tutta la mattina è...