Christof Innerhofer ©Agence Zoom

Christof Innerhofer è felice di essere ritornato a gareggiare, ma un campione come lui non si accontenta. E così il piazzamento nel superG di Kitzbuehel passa in secondo piano. «Potrei essere contento se mi paragono ad altri atleti – spiega -. Ma io ho altri obiettivi e voglio essere tra i primi. Vero, oggi non è andata male, ho fatto top 15 anche quando stavo bene, ma io voglio di più». Il suo ragionamento lo porta a dire che la discesa di domani non la correrà. «Potrei arrivare dove sono arrivato oggi, tra gli 8 e i 15 – aggiunge -. E questo mi dice che risparmio questa gara e faccio un passo più avanti. Dove? A quella di Garmisch, dove voglio essere tra i primi». È contento di essere tornato in gara e della positiva giornata. «Mi ero messo in testa di gareggiare nel superG – ha aggiunto -. L’ho fatto pur non stando così bene. Purtroppo non sono riuscito a sciare come volevo, sono mancate piccole cose qua e là. Non riuscivo a piantare lì lo sci e a fregarmene di tutto. E così i tempi dei migliori non li fai».