Innerhofer e Cucchetti in Filosofit a Vittuone (MI)

Prosegue senza intoppi la rieducazione di Cristof Innerhofer, operato sabato 24 marzo per la ricostruzione del legamento crociato del ginocchio sinistro, rotto durante i Campionati Italiani Assoluti di Cortina d’Ampezzo.

A distanza di 82 giorni, il 34enne di Gais guarda con fiducia ai prossimi passi da compiere. «Sono contento di come stanno andando le cose, il ginocchio reagisce bene alle cure, sono in una fase in cui riesco a fare più o meno tutto – spiega -. L’obiettivo è quello di tornare sugli verso la fine di agosto oppure all’inizio di settembre, in questi giorni ho finito il primo blocco di riabilitazione, adesso rimango a Milano qualche giorno (è stato a farsi trattare anche dall’ex fisioterapista ed osteopata del team azzurro Paolo Cucchetti), poi farò un secondo blocco di lavoro in Germania. Ho passato una primavera promettente, ero rilassato di testa, mi sono allenato tantissimo perchè sono malato di sport e non mi ha pesato per niente la riabilitazione, tutti i giorni dalle 9 di mattina fino alle 6 di sera».

MATERIALI PRONTI – «Sono consapevole che anche sotto il profilo tecnico i miei sci sono aggiornati, grazie ai test effettuati dal mio skiman Ales Kalamar, impegnato in pista anche nei giorni scorsi. Quando sarà pronto per sciare, lo saranno anche i miei sci».