Incognita meteo sulla discesa di Kitzbuehel

Discesa libera con incognita maltempo. A Kitzbuehel, domani, con ogni probabilità la sfida più grande sarà contro il meteo. Le previsioni annunciano neve, con visibilità ovviamente scarsa. Il programma è comunque stato confermato, ma dietro l’angolo c’è l’abbassamento della partenza.

GLI AZZURRI – Dopo le brillanti prove e i tre piazzamenti nei sette del superG di oggi, ci si aspetta un’altra grande prova dalla squadra azzurra. Sulla leggendaria Streifalm Dominik Paris, Christof Innerhofer, Peter Fill cercheranno un posto al sole, in una giornata, come detto, di brutto tempo. E poi non bisogna sottovalutare Mattia Casse. Il poliziotto ha fatto segnare il miglior tempo nella seconda prova e in superG ha raccolto un ottimo settimo posto. Alberto Ghidoni, subito dopo la riunione di giuria si è fermato per raccontarci la pista, dove si può fare la differenza in diversi punti, anche se il moto è ‘attaccare dall’inizio alla fine’. Certo, molto dipenderà anche dalle condizioni. Con nebbia, neve molle e umidità tutto può cambiare.

https://www.youtube.com/watch?v=K9185N375yY

SVINDAL FAVORITO – Il favorito non può che essere lui. L’uomo da battere sarà ancora una volta il norvegese Aksel Lund Svindal quest’anno già vincitore di sette gare: quattro discese e tre superG. Occhi puntati anche sul compagno di squadra Kjetil Jansrud, quarto nel superG odierno, e sull’austriaco Hannes Reichelt, sul terzo gradino del podio oggi. La Francia proverà a fare saltare il banco con Adrien Theaux e Guillermo Fayed, entrambi fuori nella prima prova dell’Hahnenkamm-Rennen.

COSI’ NEL 2015 – Lo scorso anno vinse Kjetil Jansrud, davanti all’azzurro Dominik Paris e al francese Guillermo Fayed, con sesto e settimo posto per Christof Innerhofer e Werner Heel.

START LIST – Domani partenza alle 11.45 con diretta su Rai Sport ed Eurosport. Il pettorale numero 1 è indossato dall’austriaco Otmar Striedinger, seguito dal norvegese Kilde e dal tedesco Sander. Il primo azzurro in gara sarà Christof Innerhofer con il 9, poi Peter Fill (14), Dominik Paris (18), Werner Heel (24), Silvano Varettoni (36), Siegmar Klotz (42), Mattia Casse (45), Matteo Marsaglia (49) e Davide Cazzaniga (53).

Altre news

La federazione austriaca pronta a un’azione legale contro la Fis

La notizia ribalza dai media austriaci. L’Ösv, la federazione austriaca per intenderci, è pronta ad intraprendere un'azione legale contro la Fis. Motivo del contendere la centralizzazione dei diritti televisivi. Il presidente della Fis, Johan Eliasch nell’ultimo consiglio, ha fatto...

Goggia di nuovo sugli sci: «È stata durissima e non sarà facile»

Dopo quattro mesi di sofferenza, duro lavoro e fisioterapia, Sofia Goggia ha rimesso gli sci ai piedi. «È stata durissima e non sarà facile» scrive la bergamasca, che sta lottando contro l'ennesimo infortunio della carriera. Sci da slalom ai...

Tra piste in ghiacciaio e di atletica, tanti azzurri in raduno

Tra mare e montagna, tra piste da sci ancora in condizioni invernali e piste di atletica che iniziano a essere roventi. Entra nel vivo la preparazione delle Nazionali italiane, che da quasi un mese hanno ripreso ad allenarsi, in...

Già in vendita i biglietti per i Mondiali di Saalbach

Messe in archivio le finali di Coppa del Mondo, a Saalbach si pensa ai prossimi campionati del mondo che andranno in scena dal 4 al 16 febbraio 2025, mettendo già in vendita i biglietti per la rassegna iridata. First...