Martedì le squadre azzurre volano a Levi

La squadra azzurra martedì volerà alla volta della Lapponia finlandese: a Levi parte la stagione dello slalom. In pista Chiara Costazza, Manuela Moelgg, Nicole Gius, Denise Karbon, Irene Curtoni e Johanna Schnarf, Manfred Moelgg, Cristian Deville, Giorgio Rocca, Patrick Thaler, Giuliano Razzoli e Christof Innerhofer.
Le preoccupazioni maggiori dalla squadra maschile, alla prese con mille problemi fisici. Ecco il coach Max Carca: «Abbiamo concluso tre giorni di allenamento a Bormio davvero intensi ed efficaci. Siamo saliti in Valtellina martedì scorso e, grazie all’ottimo lavoro della SIB, la società impianti, abbiamo messo in piedi un pendio ghiacciato e compatto, grazie al fatto che abbiamo bagnato la pista che scendeva da Cima Bianca al 3000. Adesso contiamo ancora di fare pali mercoledì e giovedì a Levi, poi riposo venerdì: Manfred Moelgg sta sciando bene, anche Patrick Thaler è in condizioni buone, come anche Giorgio Rocca, che fisicamente è a posto, anche se non sempre veloce. Cristian Deville non è ancora al 100%: avverte dolore, ma ha fatto bene a decidere di correre. Questo regolamento non ti permette di bloccare i punti e quindi arretrerebbe in classifica. Poi c’è Razzoli, in ripresa, nonostante credo possa far fatica a tenere i ritmi di Coppa del Mondo dall’inizio alla fine per due manche. Comunque è un altro da quando ha rimesso gli sci. Abbiamo convocato anche Innerhofer dopo il brillante podio in Olanda».