Ritorna per l’anno scolastico 2018-2019 il progetto ‘SCIvolare’: programma dedicato agli studenti delle scuole primarie e voluto dal Comitato Alpi Centrali con l’obiettivo di promuovere la pratica sportiva nelle scuole attraverso le discipline sportive invernali. Il programma, come per le altre edizioni, prevede incontri con personaggi del mondo degli sport invernali, giornate sulla neve e la realizzazione da parte degli studenti di una serie di elaborati. Si inizia il prossimo 25 ottobre a Siziano in provincia di Pavia. Poi il calendario prevede: il 14 novembre a Cannobio, il 20 novembre a Busto Arsizio ed a gennaio: l’8 ad Ardesio, il 10 a Gromo il 15 o 16 (la data è ancora da confermare) a Valbondione e Gromo Santa Maria. Già programmate due giornate sulla neve: il 15 e 16 gennaio a Valbondione per la scuola primaria di Ardesio. «Quest’anno il progetto SCIvolare vanta la collaborazione del MIUR della regione Lombardia e sono tante le scuole che si sono interessate al nostro progetto», commentano Guidina Dal Sasso, consigliere regionale e delegata al progetto e Giorgio Madella. E proprio sulla collaborazione degli istituti che aprono le proprie porte al mondo degli sport invernali si è svolto un incontro a Darfo Boario alla presenza del dirigente scolastico dell’Istituto Olivelli Putelli, Antonino Florida, del presidente del Comitato Alpi Centrali, Franco Zecchini, del consigliere regionale, Guidina Dal Sasso, di Giorgio Madella e del presidente del comitato di Brescia, Francesco Bettoni. Nel corso dell’incontro è stato presentato il programma di incontri SCIvolare, e da parte del dirigente scolastico Florida è stata dimostrata la massima disponibilità ad ospitare il progetto del Comitato Alpi Centrali con la possibilità di allargare il programma di incontri anche per gli studenti delle scuole medie. «Siamo molto contenti dell’esito di questo incontro – commenta il presidente Franco Zecchini – e mi auguro di poter presentare le discipline della FISI agli studenti dell’istituto Olivelli Putelli, vista la disponibilità dimostrata dal suo dirigente scolastico. Come negli altri anni gli incontri con gli studenti saranno con atleti del nostro mondo che racconteranno la loro carriera professionale: dai successi alle sconfitte. Dai sacrifici alle gioie della vittoria, ma sopratutto incentiveranno gli studenti alla pratica sportiva».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.