Mikaela Shiffrin ©Fisi/Pentaphoto

Chi può togliere la Coppa del Mondo a Mikaela Shiffrin? Nessuna al momento. L’americana rilancia ancora e va a prendersi la seconda vittoria della stagione in superG, allungando in modo considerevole nella classifica generale. Dopo Lake Louise, la campionessa si prende anche la seconda prova di Sankt Moritz, pennellando curve e sciando una grande gara. Ha vinto in 1’11″30 e preceduto di 28/100 la signora Behrami, Lara Gut, al suo primo podio stagionale dopo un avvio non brillantissimo. Terzo gradino del podio per Tina Weirather che sembrava avere in mano la gara, vista la sua grande manche. Invece è terza, a 42/100. Quarta e quinta posizione per Ragnhild Mowinckel e per Michelle Gisin, all’arrivo con un gap di 67/100 e 76/100. 

PAURA BRIGNONE E FANCHINI – Sui salti l’Italia zoppica. Brutte cadute per Federica Brignone e Nadia Fanchini, entrambe senza conseguenza grazie anche all’apertura dell’airbag sempre più utilizzato in Coppa del Mondo. Dalla Fisi arrivano notizie rassicuranti su Brignone, arrivata al traguardo con gli sci, come la stessa Fanchini.

TREDICESIMA CURTONI – La migliore delle italiane è Elena Curtoni, partita con l’1 e all’arrivo con 1″88 di ritardo da Shiffrin. Sedicesima Marta Bassino, a 1″97, 18a Nicol Delago a 2″37. Fuori dalla zona punti Anna Hofer, a 3″01, in una stagione iniziata non bene per l’altoatesina che si gioca tutto in queste prime gare. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.