Dominik Paris bacia la Coppa del Mondo di superG

I numeri non sono tutto certo, ma vogliono comunque dire tanto. Nello sport, come nella vita. E i numeri di Dominik Paris fanno paura: 32 podi in Coppa del Mondo, 7 vittorie stagionali, 16 totali. Due medaglie mondiali, una d’oro. E il trionfo di oggi nel superG a Soldeu vale la Coppa del Mondo di specialità. Immenso. Leggendario. Poche parole, tanti fatti. Schivo, a volte ruvido, sicuramente un ragazzo schietto. Non da palcoscenico, non da sfilata, non da primo piano. Bensì semplicità disarmante e una passione smodata per la velocità.

ECCO DOMME – Esulta a fine gara Domme che afferma: «Non so se ho mai spinto così tanto in vita mia, ma oggi ci voleva con tanti avversari forti e su una pista tecnica dove faccio più fatica. Sognavo da tempo la mia prima Coppa del Mondo di specialità, finalmente è arrivata. Sono fiero di tutta la stagione, da Bormio in poi mi sono divertito. Ho trovato fiducia, anche pensando a tutto il lavoro fatto quest’estate. La cosa più bella è che mi diverto mentre sono in pista, poi non so neppure perché siano arrivati i risultati. La mia famiglia è importante, mi sostiene sempre: ringrazio anche tutti i tifosi, oggi si festeggia». 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.