Il punto di Raimund Plancker

Dopo la settimana indoor di Coppa Europa

Archiviata la settimana indoor, il responsabile del gruppo Coppa Europa maschile, Raimund Plancker, analizza la prestazione degli azzurri, dopo che nella nottata i ragazzi e lo staff tecnico sono rientrati dall’Olanda, chi via Francia, chi via Germania.
Il coach gardenese è moderatamente soddisfatto: «Christof Innerhofer è stato protagonista ieri di tre ottime manche. Ad Amneville, invece, ha fatto un po’ fatica a trovare il ritmo, ma a Landgraaf ha recuperato alla grande staccando il secondo posto. Quando si sale sul podio va sempre bene. Molto bene Matteo Marsaglia, che si è trovato subito a suo agio sul ghiaccio e sui tracciati filanti. Subito sicuro, all’attacco, peccato per la manche finale. Comunque è a ridosso dei big. Tra i giovani sono contento della prerstazione di Andy Plank, peccato invece per Paolo Pangrazzi, che ad Amneville era partito forte, ma a Landgraaf non si è confermato. Manuel Sandbichler ha fatto due mezze manche buone in Francia, dall’intermedio in giù. Peter Fill non ha sciato male, ma ha fatto pochi punti Fis, l’obiettivo che ci aveva spinto a portarlo in queste gare indoor». E adesso? La settimana prossima i ragazzi del gruppo Coppa Europa si divideranno fra i discesisti a Cervinia e fra i gigantisti a Bormio. Intanto la tappa di Reiteralm è in forse. Nel Salisburghese i prati sono ancora verdi…
 

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE